Aceto per il sushi: cos’è e dove trovarlo

aceto-sushiL’uso del sushi, alimento base della cucina giapponese, si è diffuso negli ultimi anni anche in Occidente e nel nostro Paese.

Per preparare un ottimo sushi è necessario usare gli ingredienti originali della cucina giapponese. Uno di questi è l’aceto da sushi ovvero l’aceto di riso.

Che cos’è l’aceto di riso

L’aceto di riso è una variante dell’aceto tradizionale, che si ottiene dal vino. L’aceto da sushi si ottiene invece dalla fermentazione del riso senza l’aggiunta di conservanti o additivi. Richiede una preparazione molto particolare.

Anticamente si faceva asciugare il riso cotto a vapore all’aria aperta, poi si aggiungeva altro riso e si metteva il tutto in un contenitore di terra cotta, lo si copriva d’acqua e si sigillava per settimane.


Successivamente, si apriva il contenitore e si acidificava il riso fermentato e lo si metteva a riposare per due, tre anni. In alcune zone rurali dell’Asia si prepara ancora così.

Varianti dell’aceto da sushi

L’aceto di riso si presenta in tre varianti:

Aceto di riso trasparente dal gusto forte.

Aceto di riso scuro dal gusto forte e amarognolo.

Aceto di riso rosso dal gusto agrodolce.

Dove trovarlo?

Ormai l’aceto di riso è facilmente reperibile sia nei reparti di prodotti etnici dei supermercati che nei piccoli alimentari orientali gestiti da asiatici.

 

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons