Marinatura del Salmone, come si fa?

Marinatura salmone: come si faIl salmone è un pesce straordinario da consumare anche crudo, senza condimenti o aggiunte. Può dare però il meglio di sé se sottoposto, prima della cottura, ad una corretta marinatura.

Noi di Tecnichef vi vogliamo offrire oggi i migliori metodi per procedere alla macinatura del salmone, per ogni tipo di preparazione e utilizzando ogni tipo di prodotto.

Marinatura al limone

Una delle marinature più comuni per il salmone è quella che impiega il limone. Questo perché gli agrumi in generale, e più nello specifico il limone, sono in grado di andare a controbilanciare il gusto grasso del salmone, soprattutto se di allevamento. Prepararla non è difficile, anche se non è adatta ad ogni tipo di preparazione: meglio riservarla per quando il prodotto andrà cotto in padella o alla griglia, e non al forno.

Ingredienti

Per preparare la marinatura al limone avremo bisogno di:


  • limone
  • olio d’oliva
  • timo secco

Prepariamo la mistura in una ciotola piuttosto capiente. Olio e limone vanno in rapporto di 2:1, ovvero per ogni parte di limone ne andranno aggiunte due di limone. 

Marinatura al forno

Il salmone da preparare al forno deve essere preparato seguendo un’altra procedura per la marinatura. Avremo bisogno, dato che la cottura sarà sicuramente priva di grassi, di aggiungere qualcosa che vada ad arricchire il gusto, altrimenti troppo tenue, di questo pesce.

Cosa serve

Per preparare una marinatura per il forno avremo bisogno di:

  • Olio d’oliva, 200 grammi per ogni chilo di prodotto
  • Sale, 5 grammi
  • Due rametti di timo fresco
  • Due rametti di alloro, fresco o essiccato
  • Una manciata di semi di finocchio
  • Se fosse possibile trovarli, una manciata di semi di aneto o di anice

Come marinare

Preparare una busta con chiusura a pressione, dentro la quale posizionare il salmone, l’olio, il sale, il pepe e le erbe che vi abbiamo descritto poco fa. Mettere a far riposare in frigorifero per circa 10–12 ore, per permettere agli aromi di penetrare senza problemi le carni del salmone.

Una volta tirato fuori dalla busta, il salmone andrà scolato, asciugato e andranno rimosse le erbe che eventualmente si sono attaccate alla carne. Successivamente possiamo procedere alla cottura del nostro salmone senza problemi, in forno a 180° per circa 30 minuti.

Perché non usare il vino

In molti vi avranno consigliato di utilizzare il vino per la macinatura di questo pesce. Vi consigliamo di non farlo, dato che il gusto acido del vino andrà a coprire quasi completamente il sapore leggero e delicato del nostro salmone. Se vogliamo dare una nota di acido, meglio un po’ di scorza di limone grattugiata.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons