Salsa all’Amatriciana: la Ricetta Originale

amatricianaQuando parliamo di salsa all’Amatriciana, ci riferiamo a quella che è una delle salse per condire la pasta più famose in tutto il mondo.

Essendo così famosa però, è finita per diventare una ricetta non proprio standardizzata, con moltissime aggiunte e modifiche da parte dei singoli, che hanno fatto anche inorridire quelli che sono i pasdaran della tradizione.

Per questo motivo abbiamo pensato di regalarvi quella che è la ricetta tradizionale, quella fatta secondo la ricetta originale di Amatrice e che, secondo noi, continua senza dubbio ad essere la più buona.

Gli ingredienti

Una salsa all’amatriciana che si rispetti utilizzerà:


  • Peperoncino secco, 1 grammo;
  • 100 grammi di guanciale e mai pancetta. È proprio questo uno dei problemi principali per quanto riguarda la ricetta originale, dato che in molti, sbagliando, utilizzano invece la pancetta;
  • Pepe nero;
  • 10 ml di olio d’oliva extravergine, di ottima qualità;
  • Pomodori pelati, una confezione da 400 grammi;
  • 100 grammi di pecorino di buona qualità;
  • Vino bianco, 50 ml.

Una volta che avremo messo insieme i nostri ingredienti, potremo cominciare con la preparazione.

La preparazione

La salsa che vi presentiamo oggi non è poi molto difficile da preparare. Basta seguire pochi e fondamentali passaggi, che vi permetteranno di andare ad ottenere la salsa proprio come la tradizione vuole.

Cominciamo tagliando il nostro peperoncino a listarelle molto sottili. Poi sarà il turno del guanciale: mondiamolo e tagliamolo a fettine molto sottili (max 3 mm per mezzo cm). Prendiamo una padella di buona qualità, cospargiamola di olio evo e mettiamo subito in cottura il nostro guanciale. Mescoliamolo di frequente, per ottenere una cottura piuttosto uniforme.

Dobbiamo continuare fino a quando il grasso non diventerà trasparente. Poi faremo sfumare con il vino bianco, che dovremo far sfumare completamente, ovvero farlo sparire attraverso cottura. Una volta chi il tutto sarà un po’ secco, aggiungeremo il peperoncino e tireremo tutto via in una ciotola a parte.

Nella stessa pentola mettiamo a cuocere i pelati e, quando cominceranno a sfrigolare, aggiungiamo il guanciale. Mettiamo i nostri spaghetti a cuocere in abbondante acqua calda nel frattempo e tiriamoli via un po’ al dente. Aggiungiamo un po’ d’acqua di cottura al sugo, buttiamo gli spaghetti e facciamoli saltare fino a quando l’acqua si sarà ritirata.

Ora sarà il momento di aggiungere il pecorino.

Buon appetito, la nostra amatriciana tradizionale è finalmente pronta, fateci sapere nei commenti o sulla nostra pagina Facebook com’è andata.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons