Loading...

Speciale lieviti: conosciamoli!


Uno degli ingredienti che di solito non manca mai all’interno di una casa è il lievito. Insieme alla farina questo riesce a creare dei composti che ingeriamo praticamente tutti giorni.

Tipologie di lieviti

Bisogna innanzitutto dire che il processo di lievitazione è quello che fa sì che si crei del gas all’interno dei composti per renderli digeribili al corpo umano.

La categoria dei lieviti è divisa in due sottocategorie: i lieviti chimici e quelli naturali. I lieviti chimici vengono chiamati così perchè si attivano durante la cottura, decomponendosi e diffondendo gas.

In questa categoria possiamo inserire:


  • Il cremor tartaro, polvere lievitante che proviene dalla lavorazione del vino, soprattutto usato per i dolci;
  • Il lievito istantaneo, venduto in bustine, che ha un potere lievitante immediato, non ha sapore e si usa sia per preparazioni dolci che salate;
  • Il bicarbonato di sodio, usato anche come potente antiacido;
  • Il bicarbonato di ammonio, polvere con piccoli cristalli che ha un vago retrogusto di ammoniaca, usato prevalentemente per la preparazione di dolci secchi.

Passiamo alla trattazione dei lieviti naturali, chiamati così in quanto hanno al loro interno dei microrganismi che attivano la lievitazione biologica fermentando nel composto.

Alla categoria dei lieviti naturali appartengono:

  • Il lievito di birra, che possiamo trovare sia fresco, sia secco che secco e istantaneo. Al suo interno ha dei microrganismi che trasformano gli zuccheri fermentandoli e donando elasticità agli impasti;
  • Il lievito madre che, a differenza del precedente, ha una maggiore digeribilità e una maggiore leggerezza. Viene usato per gli impasti a lunga lievitazione.

Uso non alimentare dei lieviti

Bisogna dire che i lieviti non sono utili solo a livello alimentare.

Numerosi sono gli usi alternativi. Possiamo dire, ad esempio, che il lievito di birra è un eccellente integratore per il rafforzamento dell’intestino, o della salute dei nostri capelli.

Sappiamo anche che il bicarbonato di sodio viene spesso utilizzato per la detersione della frutta e della verdura cruda, per la pulizia della casa o per alleviare le punture di insetti.

Oltre a questi esempi possiamo anche ricordarvi l’uso alternativo del cremor tartaro. Questo lievito, infatti, viene utilizzato anche per la pulizia della ceramica o per la rimozione di incrostazioni o sporco dalla cucina, o come smacchiatore in lavatrice.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons