Arrosto di tacchino all’arancia: la ricetta

tacchino aranciaQuello che segue è un modo davvero delizioso di preparare il tacchino, carne apprezzata da tutti, ovvero l’arrosto di tacchino all’arancia, un piatto molto raffinato reso speciale dall’uso dell’agrume dal gusto dolce decisamente in contrasto con il sapore del tacchino.

Preparate questo piatto in un giorno di festa e vedrete che sarete sommersi dai complimenti. Vediamo insieme come si prepara.

Ingredienti

  • 1 kg di fesa di tacchino;
  • La buccia di 1 arancia non trattata;
  • Il succo di 2 arance;
  • 150 g di farina;
  • 1 bicchiere di vino bianco;
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva;
  • 30 g di burro.

Preparazione

Mettete la fesa di tacchino su un tagliere e, con un coltellino ben affilato, togliete tutte le parti grasse e i nervetti presenti nel pezzo di carne. Salate e pepate.

Prendete uno spago da cucina e legatelo ben bene, facendo dei giri prima sulla lunghezza e poi facendo girare lo spago in modo circolare. Legare la fesa di tacchino significa tenerlo ben fermo durante la cottura e non permettere alla carne di sfaldarsi.


Versate in una pentola abbastanza larga da contenere la fesa per intero, l’olio e il burro. Lasciateli riscaldare. Mettete la farina in un recipiente e passateci la carne. Spingete con le mani, in modo che la farina aderisca perfettamente alla carne.

Dopo averla infarinata perfettamente, inserite la fesa di tacchino nella pentola con olio e burro. Fate in modo che rosoli dappertutto continuando a girarla di tanto in tanto.

Irrorate con il vino bianco e coprite la pentola con un coperchio. Intanto lavate le arance e asciugatele con un canovaccio pulito. Grattugiate la buccia di un’arancia e spremete il succo di ambedue.

Appena il vino sarà sfumato, aggiungete un bicchiere di acqua e continuate la cottura. Dopo 10 minuti unite anche il succo delle arance e la buccia.

Coprite di nuovo la pentola e continuate con la cottura fino a quando il fondo di cottura non si sarà addensato e si sarà formata una cremina abbastanza densa.

Togliete la fesa dalla pentola e lasciatela raffreddare. Appena pronta, togliete lo spago che la circonda e tagliatela a fettine spesse circa 1/2 centimetro.

Adagiate le fette di arrosto su un piatto da portata e irroratele con il sughetto di cottura.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons