Loading...

Avocado o burro? Una guida


L’avocado è un frutto morbido, delizioso, che viene dall’area tropicale e che da qualche tempo si sta conquistando un posto sulle tavole degli europei e degli italiani.

Il burro ci è più familiare ed è un derivato del latte. Anche se il burro resterà sempre parte della cucina italiana, ci sono sempre più persone che preferiscono utilizzare l’avocado.

Ad esempio molti soggetti intolleranti al lattosio, o persone che non assumono alimenti di origine animale, usano l’avocado al posto del burro, ma va bene?

Lo scopriamo insieme nella nostra guida di oggi! Siamo sicuri che l’argomento che abbiamo scelto ti piacerà. Continua a leggere per scoprire tutti i segreti dell’avocado!


Avocado o burro: facciamo chiarezza

Se si è in salute e non si hanno particolari problemi, consumare burro in quantità modeste non causa danni alla salute. Se invece si tende a soffrire di colesterolo alto o si sta seguendo un particolare regime alimentare, si può pensare di preferire l’avocado.

Il burro contiene un’alta percentuale di grassi saturi poco adatti per l’alimentazione di chi soffre di colesterolo o per chi desidera togliersi qualche sfizio rimanendo in linea.

È vero che anche l’avocado è molto calorico, ma non contiene grassi saturi bensì grassi buoni utili alla salute. Quindi utilizzarlo come sostituto del burro è una buona mossa per la salute.

L’avocado contiene omega 3, omega 6 e acido linoleico, utili per proteggere la salute e anche per limitare l’accumulo di colesterolo cattivo. Inoltre l’avocado si può usare sia per i preparati dolci che per quelli salati.

Nei dolci puoi sostituirlo in rapporto 1:1 quindi in una ricetta che richiede 250 g di burro, puoi tranquillamente usare 250 g di polpa di avocado pulita. Anche per la pasta frolla e per i biscotti, l’avocado va benissimo.

Va bene anche per tutte le ricette salate e per condire la pasta al posto della panna da cucina! Quindi avocado o burro? Come anticipato se non hai problemi di colesterolo, puoi usarli entrambi, senza esagerare ovviamente.

Se invece tendi ad avere problemi di colesterolo alto, puoi sostituire l’avocado al burro, ma sempre senza esagerare. Non dimenticare che anche l’avocado è molto calorico.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons