Il banana bread, dolce tipico americano

preparare banana breadIl banana bread (ovvero pane alle banane), è un morbido e nutriente plumcake reso particolarmente profumato e saporito sia dalle banane, che devono essere molto mature, sia dall’aggiunta di cannella in polvere.

Benché ormai il banana bread sia ampiamente conosciuto e apprezzato in molte zone del mondo, questo dolce lievitato ha origini americane e, in particolare, degli Stati Uniti, dove le fette di pane alle banane vengono, in genere, gustate a colazione o durante il cosiddetto brunch, magari dopo essere state scaldate in forno o nel tostapane e cosparse con un velo di burro.

Ecco tutto ciò che dovete sapere per preparare con le vostre mani un delizioso banana bread, che, oltretutto, è un ottimo modo per smaltire quelle banane che ormai sono troppo mature per essere mangiate da sole.

La ricetta del banana bread

Ingredienti (per uno stampo di 24x12x7 cm)

  • 3-4 banane mature (circa 450 g)
  • 220 g di farina
  • 120 g di zucchero di canna
  • 120 g di burro
  • 2 uova
  • ½ cucchiaino di cannella in polvere
  • 2 cucchiaini di lievito per dolci
  • 3 g di bicarbonato
  • succo di ½ limone
  • un pizzico di sale
  • 50 g di gocce di cioccolato (facoltative)
  • 50 g di nocciolegherigli di noce (facoltativi)

Procedimento

Cominciate la preparazione del banana bread sbucciando le banane. Ponetene la polpa in una ciotola capiente e, utilizzando una forchetta, schiacciatela fino a ridurla in purea (oppure potete metterla nel mixer e frullarla).


Quindi, unite ad essa il succo di limone, che serve a non farla annerire, e tenetela da parte.

In un’altra ciotola mettete lo zucchero di canna e il burro, prima lasciato ammorbidire a temperatura ambiente e tagliato a pezzetti, e montate il tutto con le fruste elettriche o con un cucchiaio di legno, fin quando non avrete ottenuto un composto gonfio e spumoso.

Aggiungete le uova, precedentemente sbattute, e un pizzico di sale e mescolate bene per incorporarli agli altri ingredienti.

Unite anche la purea di banane e la cannella in polvere e mescolate ancora, in modo da rendere il composto ben omogeneo.

Quindi, setacciate la farina, il bicarbonato e il lievito per dolci e aggiungete anch’essi al composto, sempre mescolando.

In ultimo, se volete arricchire e insaporire ulteriormente il banana bread, unite le nocciole o i gherigli di noce, prima tagliuzzati o tritati grossolanamente, e/o le gocce di cioccolato ed amalgamate per bene al composto anche questi ultimi ingredienti.

Imburrate e infarinate lo stampo da plumcake (o, in alternativa, rivestitelo con carta da forno). Versate al suo interno il composto appena preparato e, utilizzando un leccapentole o il dorso di un cucchiaio, livellate la superficie di quest’ultimo.

Per finire, potete distribuire sul composto, a mo’ di decorazione, qualche altra goccia di cioccolato o frammento di noci o nocciole.

Una volta scaldato il forno a 180°C, infornate il banana bread e lasciatelo cuocere per circa 60 minuti. Prima di tirarlo fuori dal forno, assicuratevi che sia cotto: infilzando nel dolce uno stuzzicadenti, questo dovrà uscire asciutto.

Una volta tolto dal forno e lasciato intiepidire, il vostro banana bread è pronto per essere tirato fuori dallo stampo, tagliato a fette e gustato.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons