Che cos’è il bulgur, dove trovarlo e come usarlo

bulgurIl bulgur è uno degli alimenti tipici della cucina turca. Si tratta di un alimento che potrebbe ricordare il cous cous, ma che invece ha  produzione, vita, preparazione e consumi propri.

Si tratta di frumento di chicco intero, che viene prima bollito, poi fatto essiccare e poi finalmente tritato, in grana grossa o fina a seconda dell’utilizzo per il quale è stato concepito.

Ha un colore caratteristico giallo scuro, quasi caramellato, una consistenza più dura del riso e del cous cous, e si presta a tutta una serie di piatti della cucina turca.

Dove si può trovare il bulgur?

Il bulgur è in realtà molto diffuso in tutto il Medio Oriente. Viene usato molto non solo in Turchia, ma anche in Libano, Siria, Palestina e Giordania.


In Italia possiamo trovarlo tranquillamente nei grandi supermercati, nel reparto dedicato ai cibi etnici, anche se in alcune catene, soprattutto quelle più tradizionali e meno aperte alle novità, potrebbe essere difficile da trovare.

In alternativa possiamo trovarlo nelle erboristerie o nei negozi dedicati al cibo biologico, a prezzi leggermente superiori e semplicemente fantascientifici per chi conosce il prezzo (in verità molto basso) che questo prodotto ha nei paesi di origine.

Come usarlo?

Il bulgur a grana grossa può essere usato per preparati in stile pilaf, dove viene cotto in una base di burro e poi fatto bollire in acqua, fino a quando questa si consumerà del tutto. Viene in genere usato per accompagnare piatti di carne, e preferito come accompagnamento a piatti come l’Iskender Kebap grazie alla sua consistenza, che permette un gioco davvero gustoso e particolare con la carne cotta al girarrosto.

Quello a grana fine viene invece utilizzato per il kısır tabbouleh, due piatti della tradizione mediorientale che ricordano per ingredienti e preparazione la nostra panzanella.

Se siete entrati in possesso di un pacchetto di bulgur e non sapete che farne, e i consigli che vi abbiamo fornito qui sopra non vi hanno soddisfatto, contattateci sulla nostra pagina Facebook o tramite commenti. Discuteremo di tutte le migliori alternative per cucinare questo straordinario prodotto.

Posso macinarlo da solo?

No. La macinazione del bulgur è una procedura piuttosto complessa, che prevede l’utilizzo di speciali macine e di speciali macchine per l’essiccazione. Si tratta di un processo estremamente complesso, che allo stesso modo della pasta secca impiega ormai quasi esclusivamente macchine industriali per la sua realizzazione.

Farlo a casa, anche nelle aree più remote e tradizionaliste dei paesi che lo utilizzano, è ormai impossibile.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons