Come affilare i coltelli senza attrezzatura

affilare coltelli in casa fai da tePerché i coltelli, che sono senza dubbio tra gli utensili più importanti in cucina, svolgano il loro compito in modo efficiente è fondamentale che siano sempre ben affilati.

Anche i coltelli di migliore qualità, benché mantengano l’affilatura più a lungo rispetto a quelli più economici, necessitano periodicamente di essere affilati. La ragione di ciò è che, con l’uso, il filo del coltello, cioè il profilo tagliente della lama, tende a smussarsi, rendendo il taglio più difficile e impreciso.

Per l’affilatura dei coltelli sono presenti in commercio attrezzi professionali e di conseguenza anche piuttosto costosi, ma esistono anche alcuni metodi alternativi grazie ai quali, servendosi di oggetti di uso comune e facilmente reperibili in casa, è possibile affilare i coltelli in maniera più che soddisfacente.

L’affilatura dei coltelli con metodi casalinghi

Scegliere l’angolo di affilatura

Nell’affilatura dei coltelli un aspetto fondamentale da considerare è l’angolo di affilatura, ossia  l’angolatura della lama rispetto alla superficie utilizzata per affilare.


L’angolo di affilatura, che una volta scelto deve rimanere costante per tutto il processo di affilatura, può variare dai 10° agli oltre 25°.

Maggiore è l’angolo più l’affilatura sarà durevole ma il taglio meno preciso. Al contrario, se si sceglie un angolo piccolo occorrerà affilare nuovamente il coltello dopo breve tempo ma si avrà una lama decisamente più tagliente.

Per i coltelli da cucina si consiglia di scegliere un angolo di affilatura compreso tra i 17° e i 22°.

Affilare il coltello utilizzando la lama di un altro coltello

Uno dei più noti metodi casalinghi di affilatura dei coltelli consiste nello sfregare la lama del coltello contro la lama di un altro coltello. Ecco ciò che dovete fare.

Prendete in una mano il coltello da affilare e nell’altra quello che vi servirà da affilatore e che dovrà essere di dimensioni uguali o molto simili al primo.

Cominciate a sfregare tra di loro le lame dei due coltelli, facendole scorrere una sull’altra iniziando dalla parte di lama a contatto con l’impugnatura fino ad arrivare all’estremità opposta.

Una volta fatta scorrere la lama del primo coltello per tutta la lunghezza della lama del secondo effettuate lo stesso movimento per l’altro lato della lama da affilare.

A seconda della durezza dell’acciaio di cui la lama è costituita occorrerà ripetere l’operazione più o meno volte. Se si tratta di un acciaio piuttosto tenero saranno sufficienti 50 ripetizioni o poco più, mentre per gli acciai più duri potrebbe essere necessario ripetere il movimento anche 100 volte.

Affilare i coltelli utilizzando una tazza o un piatto di ceramica

E’ possibile affilare i coltelli anche servendosi del fondo di una tazza o di una tazzina.

Posizionate su un piano una tazza o una tazzina capovolta. Con una mano impugnate il coltello e con l’altra tenete la tazza o la tazzina in modo che rimanga ben ferma.

Fate scivolare più volte la lama del coltello sul fondo della tazza o tazzina, ripetendo l’operazione su entrambi i lati della lama e per lo stesso numero di volte. Come detto sopra, il numero di ripetizioni necessarie varia a seconda della durezza dell’acciaio.

La ceramica è un materiale sufficientemente abrasivo per affilare i coltelli in maniera efficiente. A questo scopo è possibile  utilizzare anche il bordo di un piatto di ceramica rotto o scheggiato, seguendo lo stesso procedimento illustrato per la tazza e la tazzina.

Altri metodi casalinghi per affilare i coltelli

Se non avete a disposizione nessuno dei suddetti strumenti potete affilare il vostro coltello anche utilizzando un foglio di carta vetrata a grana molto fine. Questo metodo di affilatura, però, dà risultati meno precisi e meno duraturi.

Se avete affilato da poco il coltello, ma desiderate affinarne leggermente il filo per agevolarvi il tagliorenderlo ancora più preciso, potete procedere strofinando la lama del coltello sul collo di una bottiglia di vetro.

Come controllare che la lama sia stata affilata perfettamente?

Per verificare di aver affilato il vostro coltello in maniera perfetta dovete controllare che la lama possieda due caratteristiche.

  • Deve essere perfettamente liscia: se passate un qualsiasi oggetto (ad esempio uno stuzzicadenti) lungo la lama non dovete incontrare alcun ostacolo o scalino.
  • Non deve riflettere la luce: guardando la lama di fronte assicuratevi che questa non rifletta la luce in nessun punto.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons