Come conservare i Funghi porcini

porcini da conservareI funghi porcini sono un prodotto straordinario, fondamentale per tantissime ricette, ma che può purtroppo essere difficile da trovare in alcuni periodi dell’anno. Per questo motivo è fondamentale, per chi vuole diventare un provetto chef, conoscere tutti i metodi di conservazione per questo prodotto.

Vediamoli insieme.

L’essiccazione fatta in casa

Il metodo forse più comune, e ritenuto ingiustamente il più difficile da portare a termine in casa, è quello dell’essiccazione. Possiamo farlo anche in casa, senza problemi, a patto di non vivere in qualche zona del paese troppo umida. 

Prendiamo i funghi porcini, liberiamoli dalla terra e dalla sporcizia con l’aiuto di uno spolverino, senza andare a bagnarli per nessun motivo.


Tagliamoli a fette, in verticale, infilziamoli con l’aiuto di un ago e dello spago e appendiamoli così fuori in balcone, in un posto dove il sole batte con frequenza. 

Mettiamoli a buona distanza per evitare che vengano a contatto e favoriscano, dunque, l’insorgere di muffe.

Una volta che le fette si saranno seccate e raggrinzite, potranno essere conservate in un barattolo di vetro. 

Sott’olio

I funghi possono essere conservati anche sott’olio. Anche qui la procedura è davvero semplice. Basta infatti tagliarli a fette e tuffarli nell’aceto bollente per 5 minuti. Una volta pronti dovremo prima scolarli con un colino a maglia fine, per poi metterli ad asciugare ulteriormente su carta assorbente di buona qualità, che non lasci parti sul fungo.

Una volta terminata la scolatura, potremo inserirli in un vasetto di vetro, coprirli d’olio d’oliva, chiudere il vasetto e conservarlo in un luogo asciutto e lontano dalle fonti di luce e di calore.

Congelati

I funghi porcini possono essere anche congelati. Noi vi consigliamo però di non farli a cubetti, ma a fette. Puliamo i funghi, tagliamoli a fette, facciamoli bollire per circa 2 minuti. Togliamoli dall’acqua e facciamoli scolare per bene. Poi mettiamoli su una teglia di plastica e inseriamoli direttamente nel congelatore. Una volta che si saranno congelati, potremo inserirli direttamente in un sacchetto da alimenti e rimetterli nel congelatore.

Se tagliati a fette e non a cubetti, potremo utilizzarli direttamente nella nostra ricetta senza farli scongelare prima.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons