Come conservare le Olive?

albero olive conservareLe olive sono raramente consumate fresche. Sono in genere trattate e preparate per la conservazione, per essere poi consumate durante tutto l’anno. Oggi vi parleremo di come conservare le olive, che siano nere o verdi, in salamoia oppure sotto sale o secondo altre preparazioni.

Vediamo insieme come diventare degli esperti.

La salamoia

La salamoia altro non è che una soluzione di acqua e sale che serve per conservare sia le olive verdi che quelle nere. Le prime vengono in genere messe in salamoia quando non sono ancora mature, mentre le seconde possono essere immerse senza problemi anche a maturazione avvenuta.

Come si prepara la salamoia

La preparazione della salamoia non è molto impegnativa. Basta acquistare:


  • 90 grammi di sale per ogni litro di salamoia che vogliamo preparare
  • acqua di buona qualità
  • barattoli con tappo in acciaio per la conservazione del prodotto
  • olive q.b.

Metteremo l’acqua a bollire e scioglieremo circa 90 grammi di sale (circa 5 cucchiai colmi) dentro la soluzione. Una volta raggiunta l’ebollizione, si potrà far riposare il liquido fino al raffreddamento.

Nel frattempo sterilizziamo i barattoli e posizioniamoci all’interno le olive. Versiamo la salamoia all’interno e chiudiamo il barattolo. Posizioniamolo capovolto sul tavolo per creare il sotto vuoto e poi procediamo a bollire di nuovo il barattolo con le olive posizionate dentro per eliminare batteri e patogeni.

Sotto sale

Il secondo metodo di conservazione, che viene in genere riservato alle olive nere, è quello sotto sale. Si tratta, molto banalmente, di mettere le olive a riposare in un ambiente estremamente salino, che per osmosi renderà le olive inattaccabili sia dai batteri che dalle muffe, permettendo a queste di conservarsi più a lungo.

Come si fanno le olive sotto sale

Il rapporto da utilizzare è di 5/3, questo vuol dire che per ogni 5 kg di olive nere avremo bisogno di 3kg di sale. Le olive dovranno essere mature e pronte per essere consumate. Ecco di cosa abbiamo bisogno per la preparazione:

  • Sale grosso quanto basta
  • Olive nere mature
  • Un catino o una bacinella

La preparazione è piuttosto semplice. Dobbiamo infatti posizionare uno strato di sale grosso e poi uno strato di olive nere, e ripetere fino a quando non sarà riempita completamente la bacinella. Copriamo il tutto con degli stracci (che cambieremo di frequente) e mettiamo a riposare per circa 10 giorni in un luogo fresco, asciutto e lontano dalla luce.

Dopo 10 giorni potremo lavare le olive, che saranno ormai salate anche all’interno sempre per osmosi, e potremo lavarle per il consumo oppure conservarle ancora con un po’ di sale dentro un barattolo.

Olive nere e olive verdi

In genere le olive nere vengono conservate sotto sale, mentre la salamoia è più comune per le olive verdi. È piuttosto raro utilizzarle a parti invertite e nessuna delle preparazioni tradizionali prevede olive verdi sotto sale.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons