Come cucinare gli spaghetti di soia

ricette per cucinare spaghetti soiaGli spaghetti di soia, che nel nostro Paese sono anche chiamati vermicelli di soia o spaghetti cinesi, sono un prodotto tipico delle tradizioni culinarie orientali e, in particolare, delle cucine cinese, giapponese e thailandese.

Questi spaghetti, estremamente sottili e molto simili nell’aspetto e nella consistenza agli spaghetti di riso, sono sempre più noti ed apprezzati anche in Occidente e ormai trovarli anche sugli scaffali dei supermercati italiani non è più così raro.

Vediamo insieme le due ricette più classiche per cucinare gli spaghetti di soia.

Spaghetti di soia con gamberi e verdure

Ingredienti (per 4 persone)

  • 200 g di spaghetti di soia
  • 300 g di gamberi freschi o precotti
  • 1 cipollotto grande
  • 2 zucchine piccole
  • ½ peperone rosso
  • ½ peperone giallo
  • 2 cm di zenzero fresco o 10 g di zenzero grattugiato
  • 4 cucchiai di olio di semi di girasole
  • 4 cucchiai di salsa di soia
  • 1-2 bicchieri di brodo vegetale o di fumetto di pesce

Procedimento

Iniziate la preparazione occupandovi delle verdure.


Tagliate a listarelle il cipollotto e le zucchine. Dopo aver eliminato picciolo e semi, tagliate a listarelle anche i peperoni.

Se utilizzate lo zenzero fresco, sbucciatelo e tagliatelo a tocchetti o a listarelle.

Quindi, pulite i gamberi. Una volta privati del carapace, incideteli sul dorso con un coltellino ed eliminate il filo nero che c’è al loro interno, ovvero l’intestino.

Nel wok o in un’altra padella dai bordi alti mettete a scaldare l’olio di semi di girasole per circa un minuto.

Aggiungete gli spicchi d’aglio schiacciati (o interi, se volete che sprigionino un aroma meno intenso) e unite anche lo zenzero e il cipollotto.

Fate cuocere il tutto per 2-3 minuti a fuoco medio, in modo che l’olio si insaporisca per bene.

Da ultimo, aggiungete i peperoni e rosolateli per un paio di minuti, avendo cura di alzare la fiamma affinché mantengano una consistenza croccante.

Bagnate il tutto con 2 cucchiai di salsa di soia e, perché le verdure non si asciughino troppo, 1-2 bicchieri (a seconda della necessità) di brodo vegetale o di fumetto di pesce.

Unite alle verdure i gamberi e fateli cuocere appena un minuto, se utilizzate gamberi precotti, o fin quando il loro colore non passa da grigio ad arancione o rosso, se si tratta di gamberi freschi. Quindi, spegnete il fuoco.

Nel frattempo, riempite d’acqua una pentola e, una volta raggiunto il bollore, tuffatevi gli spaghetti di soia.

Lessateli rispettando i tempi di cottura riportati sulla confezione (solitamente sono sufficienti un paio di minuti).

Quando sono cotti scolateli, passateli velocemente sotto l’acqua fredda e, aiutandovi con una forchetta, sgranateli per bene, in modo che non si compattino creando una massa collosa.

Trasferite gli spaghetti di soia nella padella contenente verdure e gamberi e unite i 2 cucchiai di salsa di soia rimanenti.

Mescolate il tutto in modo che il condimento si distribuisca tra gli spaghetti in maniera uniforme.

Impiattate gli spaghetti con il loro condimento di gamberi e verdure e serviteli ancora fumanti.

Spaghetti di soia piccanti con carne e verdure

Ingredienti (per 4 persone)

  • 200 g di spaghetti di soia
  • 250 g di carne macinata (pollo o manzo o maiale o carne mista)
  • 1 carota
  • ½ cipolla bianca
  • 1 costa di sedano
  • 1 peperone verde o rosso o giallo
  • 1 peperoncino rosso
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 cm di zenzero fresco o 5 g di zenzero grattugiato
  • 1 cucchiaino di lemongrass tritato
  • 4 cucchiai di olio di semi di girasole o di sesamo
  • 1 pizzico di amido di mais
  • 4 cucchiai di salsa di soia

Procedimento

Ad eccezione dello spicchio d’aglio, mondate tutti gli ortaggi, compreso il peperoncino, e tagliateli a tocchetti molto piccoli.

In un wok (o altro tegame dai bordi alti) fate scaldare l’olio di semi.

Quando l’olio è caldo mettete in padella gli ortaggi a tocchetti, lo spicchio d’aglio intero, lo zenzero, grattugiato o tagliato a listarelle molto sottili, e il lemongrass. Fate saltare il tutto per 2-3 minuti.

Dopo aver tolto lo spicchio d’aglio, aggiungete in padella la carne macinata e fatela soffriggere insieme agli altri ingredienti per 4-5 minuti o finché non risulterà ben rosolata.

Quindi, irroratela con la salsa di soia e con mezzo bicchiere d’acqua tiepida, in cui avete precedentemente fatto sciogliere l’amido di mais.

Mentre i liquidi che avete messo nel tegame si addensano, lessate e scolate gli spaghetti di soia come descritto nella ricetta precedente.

Dopo averli velocemente passati sotto l’acqua fredda e sgranati, unite gli spaghetti a carne e verdure.

Aggiungete un ultimo cucchiaio di salsa di soia e mescolate per condire gli spaghetti uniformemente.

Una volta pronti, servite i vostri spaghetti ben caldi.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons