Come fare gli struffoli

Come fare gli struffoliGli struffoli sono i dolci tipici della tradizione partenopea che non possono mancare sulla tavola di Natale.

Grazie alla loro bontà hanno varcato i confini della Campania diventando un’usanza di molte regioni italiane.

La ricetta base però rimane sempre quella napoletana.

Gli struffoli napoletani

Gli struffoli sono piccole palline di pasta fritte e glassate con il miele.


Cosparsi con diavolini o codette di zucchero colorate, piccoli confetti e frutta candita gli struffoli si trasformano in una leccornia buona da mangiare e bella da vedere.

Ecco la ricetta originale per fare gli struffoli.

Ingredienti

Impasto

  • Farina 500 grammi
  • Uova tre intere e due tuorli
  • Burro 70 grammi
  • Zucchero 50 grammi
  • 1/2 scorza di arancia
  • 1/2 scorza di limone
  • Sale un pizzico

Farcitura

  • Miele 400 grammi
  • Canditi – arancia e cedro – 80 grammi
  • Diavolini una scatola
  • Olio di oliva q.b.

Procedimento

Su una spianatoia di legno versare a vulcano la farina. Mettere al centro le uova intere, i tuorli, lo zucchero, il sale, le scorze di limone e di arancia grattugiate. Impastare bene e formare una palla liscia.

L’impasto così ottenuto si avvolge in un panno da cucina pulito e si lascia riposare per mezz’ora.

Trascorso questo tempo, si stende sulla spianatoia infarinata formando con le mani dei bastoncini lunghi da tagliare a pezzetti di uguale grandezza.

Si dovranno formare palline un po’ più grandi di un fagiolo che non devono essere sovrapposte ma disposte ordinatamente su una tovaglia di cotone.

Versare l’olio in un capiente tegame e metterlo a riscaldare. Quando l’olio avrà raggiunto la temperatura giusta immergervi le palline. Bisogna friggerne un po’ per volta.

Togliere gli struffoli dal fuoco quando saranno appena dorati e lasciarli raffreddare sulla carta assorbente.

Farcitura

Mettere il miele in una pentola e farlo sciogliere a fuoco lento. Quando sarà completamente liquefatto, versare nella pentola gli struffoli raffreddati, parte dei canditi, metà scatola di diavolini e mescolare bene.

Appena fatto svuotare velocemente  il contenuto della pentola su un vassoio e finire di guarnire con quanto rimasto di diavolini e canditi. A piacere si possono aggiungere confetti colorati o mandorle affettate.

Consigli

All’impasto si può aggiungere volendo anche mezzo bicchiere di limoncello per renderlo più aromatico.

Se la frutta candita non è molto gradita, gli struffoli sono ottimi anche se conditi solo con le codette di zucchero colorate.

Se si desidera dare al dolce una forma a ciambella, basta mettere al centro del vassoio di portata un barattolo di vetro da rimuovere appena gli struffoli si saranno raffreddati.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons