Come fare la Marmellata di Ciliegie in Casa

marmellata ciliegieEd eccomi a parlare della confettura di ciliegie, il mio frutto preferito. Non potete sapere quante volte, in inverno, mi prende una voglia irresistibile di mangiarne un mucchietto, ma il mio desiderio viene deluso ed esaudito solo con l’arrivo della tarda primavera.

Il mese di giugno infatti è il mese migliore per gustare delle ottime ciliegie ed è anche il momento migliore per preparare della squisita marmellata.

Uno dei motivi per cui preparo la confettura di ciliegie a giugno è che, mangiandone un cucchiaino spalmato su di una fetta tostata, riesco a soddisfare la voglia irresistibile di gustare delle ciliegie fuori stagione.

Per preparare la marmellata occorre che le ciliegie siano molto mature, perchè più zuccherine, per questo motivo al momento dell’acquisto controllate che siano morbide e completamente rosse e mature.


Ingredienti

  • 1 kg e mezzo di ciliegie;
  • 750 g di zucchero;
  • Succo di 1/2 limone.

Preparazione

  1. Lavate accuratamente le ciliegie, mettendole in ammollo in acqua e bicarbonato per 2 ore.
  2. Mettere un cucchiaino di bicarbonato ogni litro di acqua.
  3. Sciacquarle sotto l’acqua corrente e asciugarle con un canovaccio pulito.
  4. Tagliate a metà le ciliegie e privatele del nocciolo. Fatele a pezzettini piccoli.
  5. Mettetele in una pentola di acciaio inox con lo zucchero e il succo di limone e lasciare a riposare per 2 ore.
  6. Riprendere la pentola e metterla sul fuoco. Cuocere per un’ora, continuando a mescolare per non fare attaccare la marmellata al fondo.
  7. A questo punto, se amate una confettura più liscia e senza pezzetti, frullatele con un mixer ad immersione direttamente nella pentola altrimenti proseguite con la cottura.
  8. Continuate a fare rapprendere la frutta ancora per un’ora.
  9. A questo punto la marmellata è pronta. Se la preferite più densa, continuate la cottura ancora per 1/2 ora.
  10. Prendere i vasetti di vetro precedentemente sterilizzati e immergervi la confettura ancora calda.
  11. Chiudete i contenitori ermeticamente e metteteli capovolti in un luogo asciutto.
  12. Lasciateli in questa posizione per tutta la notte.
  13. Il mattino seguente potete riporli nella vostra dispensa.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons