Come fare la Marmellata di Prugne in Casa

marmellata prugnePreparare la confettura in casa è un’operazione davvero semplicissima, anche per chi è meno esperto in cucina.

Nonostante sia molto facile da preparare, bisogna rispettare alcune regole perchè riesca alla perfezione e si conservi nel miglior modo possibile.

Innanzitutto la marmellata deve essere conservata appena fatta, quindi è fondamentale munirsi di vasetti per la conservazione ancora prima di iniziare a prepararla.

E poi attenzione alla quantità di zucchero. Sentiamo spesso di marmellate dietetiche con poco zucchero, ma questo metodo può essere adottato per una produzione industriale dove, per conservare nel tempo una marmellata, vengono usati agenti chimici non proprio salutari. Nella preparazione a casa invece, lo zucchero è fondamentale per la conservazione della confettura, quindi non bisogna ridurlo più del necessario.


La confettura di prugne è molto buona e ricca di vitamine. Le prugne, inoltre, sono ricche di fibre quindi adatte per chi ha problemi di stitichezza. Acquistate prugne molto mature, ma che non siano troppo molli.

Ingredienti

  • 2 kg di prugne;
  • 1 kg di zucchero;
  • Il succo di mezzo limone.

Preparazione

  1. Lavate le prugne molto accuratamente, asciugatele con un canovaccio pulito e tagliatele a metà.
  2. Privatele del nocciolo e riducetele in pezzi più piccoli.
  3. Mettetele in una ciotola con il succo del limone e fate riposare per 1/2 ora.
  4. Prendete una pentola di acciaio inox e versateci dentro le prugne e lo zucchero.
  5. Accendete la fiamma e cominciate a girare aiutandovi con una paletta di legno.
  6. Diciamo subito che la confettura per essere pronta deve attaccasi all’attrezzo e quindi risultare densa e compatta.
  7. Il tempo quindi dipende dal  tipo di frutta con cui viene confezionata la marmellata.
  8. Continuare a girare per almeno un’ora, fino a quando la marmellata avrà assunto la caratteristica descritta in precedenza.
  9. Se volete che la vostra marmellata sia priva di pezzetti di frutta e più cremosa, potete frullarla con un mixer ad immersione direttamente nella pentola di cottura.
  10. Adesso potete procedere alla sua conservazione.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons