Come preparare e stendere l’impasto per la pizza

pizza pizzaGustare una buona pizza comodamente seduti in pizzeria fa sempre piacere, ma se a preparare la pizza siete proprio voi, a casa vostra…la soddisfazione è doppia!

Ecco le indicazioni per preparare e stendere al meglio l’impasto per la pizza.

Come preparare un impasto morbido

Ingredienti (per 4 persone)

Per ottenere un impasto da cui si possano ricavare 4 pizze occorrono: 500 g di farina, 3 cucchiai di olio extravergine di oliva, 1 cubetto di lievito di birra fresco o 1 bustina di lievito di birra disidratato, 2 cucchiaini di sale,1 cucchiaino raso di zucchero, 300 ml circa di acqua tiepida.

Preparazione

Riempite un bicchiere con 150 ml di acqua tiepida ed aggiungete il cucchiaino raso di zucchero.  Quindi versateci dentro anche il lievito disidratato o il cubetto di lievito fresco sbriciolato e mescolate finché zucchero e lievito non saranno completamente sciolti.


Versate la farina a fontana sulla spianatoia e nel centro aggiungete il lievito sciolto in acqua e zucchero, l’olio e il sale.

Iniziate a incorporare la farina agli ingredienti nel centro e, a poco a poco, aggiungete la restante acqua tiepida. Attenzione! A seconda della farina utilizzata potrà non essere necessario usare tutta l’acqua, così come potrà occorrere, invece, aggiungere un po’ di acqua in più.

Continuate ad amalgamare con le mani gli ingredienti tra loro fino a che non avrete ottenuto un impasto omogeneo e morbido, ma allo stesso tempo piuttosto asciutto.

Lievitazione

Quando l’impasto avrà raggiunto la giusta consistenza, formate una palla e cospargetela di farina.

Lasciatela sulla spianatoia o mettetela in una ciotola e copritela con un panno umido (questo eviterà che l’impasto si secchi troppo).

Ponete l’impasto coperto in un luogo tiepido e non esposto a correnti d’aria e lasciatelo lievitare per non meno di 1 ora e 30, o comunque fino a quando non avrà almeno raddoppiato il proprio volume.

A questo punto siete pronti per stendere la pasta, che suddividerete in panetti di dimensioni uguali.

Come stendere l’impasto

Usando il mattarello

Un primo modo per stendere la pasta della pizza è servirsi dell’aiuto di un mattarello, anche se i professionisti sconsigliano questo metodo perché il mattarello danneggia i gas di lievitazione.

Cospargete di farina il piano di lavoro e adagiatevi il panetto. Quindi, infarinate anche il mattarello.

Cominciate a stendere la pasta spingendo dal centro del panetto verso l’esterno, e continuate a compiere questo movimento fino a quando non avrete ottenuto la  forma (solitamente circolare o rettangolare) e le dimensioni desiderate.

Usando le mani

Se, invece, sentite di avere una certa manualità potete evitare di usare il matterello e stendere l’impasto con le mani.

Sempre ponendo il panetto sul piano di lavoro infarinato, iniziate ad allargarlo, con i polpastrelli, dal centro verso i bordi, per far sì che i gas di lievitazione si concentrino lungo il cornicione della pizza.

Sia che usiate il mattarello sia che lavoriate con le mani dovete fare in modo che la pizza abbia uno spessore uniforme piuttosto sottile, ad eccezione dei bordi, un po’ più spessi.

Fate attenzione, però, a non assottigliare eccessivamente la pasta, per evitare che si creino buchi.

Ora non dovete fare altro che condirla a piacere ed infornarla, dopo averla posta su una teglia leggermente oliata, se usate un forno tradizionale, o sulla pala, se avete la fortuna di avere un forno a legna.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons