Come preparare una torta con il pane raffermo

ricetta torta paesana dei mortiLa torta di pane è un dolce popolare originario della Lombardia e, più precisamente, della Brianza, zona geografica che si estende dall’area a nord di Milano fino a Como, comprendendo anche le province di Monza e Lecco.

Questa torta è anche nota come torta paesana, per via delle sue origini povere, o torta dei morti, nome dovuto al fatto che questo dolce è tipico del periodo intorno al Giorno dei Morti (festività religiosa che cade il 2 novembre).

Si tratta di una torta semplice e anche piuttosto veloce da preparare, in cui al pane raffermo – che costituisce l’ingrediente di base e dà il nome alla ricetta – vengono abbinati ingredienti altrettanto semplici, come cacao, amaretti o altri biscotti, uvetta sultanina e altra frutta, sia fresca sia secca.

Ecco tutto ciò che vi occorre sapere per preparare in maniera impeccabile una deliziosa torta di pane raffermo.


La ricetta

Ingredienti (per una tortiera con Ø di 22 cm)

  • 300 g di mollica di pane raffermo
  • 500 ml di latte fresco
  • 100 g di uvetta sultanina
  • 95 g di amaretti o biscotti frollini
  • 50 g di pinoli
  • mele
  • 100 g di burro a temperatura ambiente
  • 100 g di zucchero semolato
  • 100 g di farina 00
  • 20 g di Marsala o Rhum (o altro liquore a piacere)
  • 30 g di pane grattugiato
  • 70 g di cacao amaro in polvere
  • 1 uovo
  • scorza grattugiata di un limone
  • acqua

Procedimento

Tagliate a pezzi la mollica di pane e mettetela in una ciotola capiente. Su di essa versate il latte, preferibilmente tiepido, e lasciatela in ammollo per circa 10 minuti.

All’interno di un’altra ciotola mettete in ammollo per 5 minuti l’uvetta sultanina in acqua, in modo da farla rinvenire.

Nel frattempo, grattugiate la scorza del limone, prima lavato sotto l’acqua, tagliate a tocchetti le mele, dopo averle sbucciate e private del torsolo, e setacciate la farina.

Imburrate (con una piccola parte della dose totale di burro) una tortiera con cerchio apribile e cospargetela con del pane grattugiato.

Poi, capovolgetela e scuotetela per eliminare il pane grattugiato in eccesso.

Trascorso il tempo di ammollo, strizzate la mollica di pane e buttate via il latte non assorbito.

Quindi, scolate dall’acqua l’uvetta sultanina.

Nel recipiente in cui si trova il pane ammollato aggiungete l’uovo, lo zucchero e il burro rimanente, tagliato a pezzetti.

Dopo aver dato una mescolata al composto con un cucchiaio di legno, così da amalgamare tra loro i vari ingredienti, aggiungete il liquore, la scorza grattugiata di limone, le mele a tocchetti, i pinoli, l’uvetta sultanina, la farina e il cacao in polvere.

Mettete nel mixer gli amaretti (o frollini) e tritateli finemente. Poi, unite anch’essi a tutti gli altri ingredienti.

Mescolate nuovamente il composto, finché non risulterà omogeneo e piuttosto compatto.

Trasferitelo nella tortiera e, aiutandovi con una spatola o con il dorso di un cucchiaio, distribuitelo uniformemente e livellatene la superficie.

Preriscaldate il forno a 180° e fatevi cuocere la vostra torta di pane per 50-60 minuti. Una volta sfornata, lasciatela intiepidire.

Quindi, se volete, potete decorare la superficie della torta con alcuni pinoli, qualche amaretto (intero o sbriciolato) e una spolverata di zucchero a velo.

Fatto questo, dopo averla tolta dalla tortiera e trasferita su un piatto da portata non vi resta che tagliare a fette la torta di pane e servirla.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons