Come preparare un Cocomero Ubriaco

cocomero ubriacoIl cocomero ubriaco potrebbe pur sembrare uno scherzo da ragazzi, qualcosa che tutti sono in grado di preparare, ma come vi abbiamo sottolineato più volte sulle pagine di questo sito, è proprio sulle cose semplici che la differenza tra grandi chef e volgari amatori si fa incolmabile.

Oggi, insieme, aggiungeremo al nostro bagaglio di preparazione un piatto estivo e festaiolo, che però può essere preparato, come tutto, sia molto bene che… molto male.

La preparazione

Esistono in realtà diversi metodi per preparare il nostro cocomero ubriaco. Noi vi consigliamo quello che vi farà ottenere, senza ombra di dubbio, i risultati migliori.

Tagliamo a metà la nostra anguria e, molto delicatamente, rimuoviamone la polpa. Mettiamo la polpa a scolare per qualche minuto in uno scolapasta: non vogliamo un cocomero ubriaco troppo allungato, che faccia perdere il sapore dei buoni liquori che utilizzeremo.


Una volta che l’operazione di taglio sarà pronta, senza buttare le scorze (che dovrebbero essere le due metà, perfettamente tagliate, del cocomero), passiamo a creare il cocktail per il nostro cocomero.

Un cocktail di qualità

Il nostro consiglio è quello di evitare, a tutti i costi, i liquori di scarsa qualità come la vodka aromatizzata alla frutta o i whisky da discount.

Meglio scegliere prodotti, anche se non molto costosi, che siano comunque buoni e preparati a modo. Vi diamo qualche consiglio per qualche combinazione davvero straordinaria:

  • Mistrà, acqua e succo di cocomero;
  • Ballantines e succo di menta;
  • Vodka secca e succo di fragola;
  • Vodka secca e succo d’arancia;
  • Gin e ananas;
  • Gin e succo tropical.

Sono queste le migliori combinazioni per preparare un cocomero ubriaco come si deve.

Una volta pronto il cocktail, riponiamo i pezzetti di cocomero all’interno delle bucce ormai vuote e cospargiamoli con il nostro cocktail. Il nostro cocomero ubriaco è pronto!

Nel caso in cui vi venisse qualche idea aggiuntiva, non esitate a comunicarcela o attraverso i commenti, oppure attraverso la nostra pagina Facebook.

Le migliori verranno aggiunte a questo articolo!

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons