Come fare il sale aromatizzato a casa: tutte le ricette

sale aromatizzatoIl sale è il trucco di ogni grande chef. Usatene poco e il vostro piatto sarà insipido e blando. Usatene troppo e invece il vostro piatto sarà immangiabile.

Quello che però fa la differenza tra chi si diletta in cucina per hobby e chi invece è un grande professionista è la possibilità (e la capacità), di utilizzare il sale aromatizzato, ovvero un prodotto che oltre che dare sapidità sia in grado di aggiungere anche qualche altro sapore alla nostra preparazione.

Vedremo insieme oggi come prepararlo a casa, con una serie di ricette che potrete abbinare alla vostra portata principale, giocando su aromi, note e sapori.

Sale alla salvia e al rosmarino

Ottimo per le carni bianche, questa preparazione può essere utilizzata anche per fare pesce in crosta o per condire prodotti estremamente delicati come scampi e aragoste.


Per prepararlo abbiamo bisogno di:

  • Salvia fresca
  • Rosmarino fresco
  • Sale di buona qualità, possibilmente sale grosso macinato da voi

Laviamo le erbe e asciughiamole bene, lasciandole a riposare per qualche minuto fino a quando l’acqua non sarà completamente evaporata. Tagliamo la salvia a strisce sottilissime, utilizzando una mezzaluna. Togliamo il rosmarino dal ramo e utilizziamo i suoi aghi interi. Mescoliamo il tutto con il sale e lasciamo riposare in frigorifero. Il prodotto va conservato a 4°C, pena l’irrancidimento delle erbe utilizzate.

Sale al limone (o all’arancia)

Ottimo se dobbiamo aggiungere una nota acida al nostro piatto. In alcuni paesi si vende già pronto, anche se il nostro consiglio è comunque quello di prepararvelo da voi in casa.

Sbucciamo un limone, facendo come si fa per il limoncello, ovvero tagliando solo la parte gialla e lasciando da parte quella bianca, che darebbe un sapore troppo amaro al composto. Tagliamo la buccia a strisce molto sottili, aiutandoci con un buon coltello. Mescoliamo con il sale e facciamo riposare per 20 giorni. Successivamente versiamo il tutto in un tritapepe/tritasale e utilizziamolo a nostro piacimento.

Per preparalo con un aroma di arancia, seguiamo la stessa identica procedura, rimpiazzando però il limone con l’arancia.

Sale alle erbe di bosco

Questa invece è una preparazione dalle note che spiccano di più, e per preparare questo tipo specifico di sale aromatizzato ricorreremo a:

  • maggiorana
  • menta selvatica
  • origano fresco
  • prezzemolo fresco

Laviamo tutte le verdure per bene e poi, dopo averle fatte asciugare come nel caso della prima preparazione che vi abbiamo presentato, sminuzziamole insieme con una mezzaluna. Una volta che la mistura sarà pronta, mescoliamo il tutto con abbondante sale, e facciamo riposare per qualche giorno in frigorifero. Una volta terminata la preparazione, poniamo il tutto in un barattolo a chiusura ermetica. Anche qui vale l’avvertimento di prima: sempre in frigorifero, per evitare che le erbe si guastino.

Quale sale utilizzare?

Va utilizzato sicuramente sale grosso iodato, che andremo poi a tritare o nel mixer, oppure con l’aiuto di una tritapepe. È fondamentale scegliere un sale di buona qualità che non sia troppo umido, per permettere al nostro preparato di assorbire tutti gli aromi che abbiamo aggiunto.

Il sale grosso ci offre un prodotto più sicuro, in genere di qualità superiore e comunque più adatto a questo genere di preparazioni.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons