Come scartare le vongole piene di sabbia

spurgare riconoscere vongole sabbiaLe vongole, come gli altri molluschi, prima di poter essere cotte ed utilizzate in cucina, necessitano di essere pulite molto bene. Solo così potrete gustare pienamente il loro sapore, in tante e diverse preparazioni.

Dunque, se avete acquistato una retina di vongole fresche, l’operazione fondamentale che dovete fare prima di procedere a cucinarle è lo spurgo, grazie al quale priverete le vongole dei residui di sabbia e che vi permetterà anche riconoscere e scartare quelle piene di sabbia.

Come far spurgare le vongole ed eliminare quelle piene di sabbia

Ponete le vongole in un colapasta e sciacquatele velocemente sotto acqua corrente fredda.

Prendete un recipiente e mettete le vongole a bagno, sempre utilizzando acqua fredda, in modo che rimangano circa un dito sotto il livello dell’acqua. Aggiungete nell’acqua due cucchiai colmi di sale grosso per ogni litro di acqua e lasciate in ammollo le vongole per almeno 2 ore.


Coprite il recipiente con un canovaccio pulito e possibilmente scuro, perché le vongole amano il buio. Se fa caldo, durante lo spurgo mettete il recipiente in frigorifero.

Grazie a questa operazione le vongole rilasceranno i residui di sabbia o fanghiglia che contengono.

Trascorse almeno 2 ore, scolate le vongole utilizzando un colapasta. In questo modo eliminerete non solo l’acqua ma anche la sporcizia che i molluschi hanno rilasciato.

Può capitare che tra le vongole alcune non contengano il frutto ma soltanto sabbia o fango. Spesso tali vongole non si aprono durante lo spurgo, trattenendo così il loro contenuto, ma lo fanno nel momento in cui le cucinate, inquinando e rovinando la vostra ricetta.

Come riconoscerle e scartarle prima della cottura?

Dopo aver fatto spurgare le vongole, prendetele in mano una ad una e battetele 2 o 3 volte su un tagliere o sul bordo di una ciotola.

Scegliete un tagliere o un recipiente chiari, perché così vi sarà più facile vedere l’eventuale sabbia, e non battete le vongole troppo violentemente, per evitare di romperne il guscio.

Con questa operazione, dalle vongole piene di sabbia vedrete fuoriuscire tutto il contenuto e potrete dunque riconoscerle ed eliminarle prima di cucinarle.

Una volta scartate queste vongole non buone, ponete tutte le altre nuovamente nel colapasta e sciacquatele ancora una volta sotto acqua corrente fredda. Scuotete e smuovete con le mani le vongole in modo da privarle degli ultimi residui di sabbia, nel caso ci fossero.

Così perfettamente pulite e controllate, le vostre vongole sono pronte per essere cucinate e gustate.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons