A cosa serve la pasta fillo?

pasta filloLa cucina etnica non arriva necessariamente dall’altro capo del mondo, ma spesso è un baule di tesori che viene da pochi passi da casa nostra. Oggi parliamo della pasta fillo, un ingrediente importantissimo della cucina greca che può essere utilizzato con profitto sia con le ricette tradizionali, sia invece per inventare qualcosa in cucina.

La pasta fillo è una delle paste di base più importanti della cucina mondiale e andrebbe sicuramente fatta propria, per chi vuole diventare uno chef provetto.

Oggi studiamo insieme perché usarla e come usarla.

Che cos’è nello specifico?

Si tratta di una pasta stesa all’estremo, molto sottile e quasi trasparente, che arriva dall’Asia Centrale (sono stati i turchi a portarla in Grecia). La sua particolarità sta nel fatto di essere estremamente croccante sia nella cottura al forno che nella frittura.


Diventa dunque un ottimo elemento per dei giochi di consistenze importanti, dato che anche nella presenza di grassi, di liquidi o di sciroppi, la pasta fillo continua a mantenere la sua croccantezza.

Qualche idea per usare la pasta fillo come un professionista

La pasta fallo può essere utilizzata in diversi frangenti, molti dei quali esulano dalla sua applicazione tradizionale.

Possiamo ad esempio metterla in degli stampi da forno e utilizzarla come base per degli antipasti cotti al volo: al suo interno possiamo posizionare formaggio, creme e qualunque cosa desideriamo, tenendo conto però del fatto che si dovrebbe trattare di qualcosa che cuoce abbastanza rapidamente.

I turchi la utilizzano invece per preparare i famosi borek: la pasta fillo viene, in quel frangente, avvolta moltissime volte e vengono creati dei cilindri con ripieni di patate, carne macinata, cipolla oppure con spinaci e formaggio. Si tratta di uno degli snack più popolari della Turchia, uno di quelli che per intenderci si preparano in tutte le case.

Si può usare anche per friggere: anche qui però teniamo conto del fatto che si tratta di una pasta sfoglia molto sottile, e che quindi per utilizzarla al meglio sarebbe sicuramente indicato attorcigliarla più volte, per evitare che il tutto si buchi durante la cottura.

La pasta fillo è uno di quegli ingredienti che ci invitano a sperimentare: facciamolo senza paura!

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons