Crema di tartufo: qual è la migliore? Come prepararne una eccellente a casa?

preparare crema tartufo qualitàLe creme di tartufo sono usate in cucina per diverse preparazioni, dai condimenti per pasta e risotti, alla farcitura di arrosti, ai ripieni per pasta fresca.

Ormai le creme di tartufo si trovano con facilità sugli scaffali del supermercato, ma spesso in queste salse pronte non è possibile apprezzare nella sua interezza il gusto deciso del tartufo, perché su di esso prevalgono ingredienti, non sempre di prima qualità, che invece di esaltarlo ne smorzano il sapore.

Come scegliere una crema di tartufo di qualità

Per capire se la crema di tartufo che state per acquistare è un prodotto di qualità dovete leggere con attenzione la lista degli ingredienti.

La ricetta per preparare una crema di tartufo davvero eccellente vorrebbe che fossero presenti soltanto tartufi, olio extravergine di oliva, aglio, sale e pepe.


Ecco, quindi, le caratteristiche di una buona crema di tartufo:

  • il tartufo deve trovarsi tra i primi ingredienti in elenco (il che significa che è presente in quantità predominante)
  • l’olio deve essere olio extravergine di oliva
  • non deve contenere aromi aggiunti
  • non deve contenere panna, formaggio, burro, latte, uova, amido di mais, pane grattugiato

La ricetta per un ottima crema di tartufo

Il modo migliore per assicurarsi che la crema di tartufo sia composta soltanto dai pochi ma pregiati ingredienti necessari è prepararla da sé a casa.

Ecco come preparare facilmente una crema di tartufo davvero prelibata.

Ingredienti

  • tartufo
  • olio extravergine di oliva
  • 1 spicchio d’aglio
  • sale 
  • pepe

Preparazione

Grattugiate il tartufo a scaglie o, cosa ancora migliore, pestatelo nel mortaio.

In una padella fate soffriggere l’aglio con un po’ d’olio, fino a quando sarà ben dorato. Il tartufo non deve essere cotto ed è per questo che non dovete aggiungerlo in questo momento all’olio, ancora bollente.

Togliete la padella dal fuoco e lasciate che l’olio si raffreddi un po’ e si insaporisca ulteriormente con l’aglio.

Quando l’olio è tiepido togliete lo spicchio d’aglio, aggiungete i tartufi ed aggiustate di sale e, volendo, pepe.

Mescolate con un cucchiaio di legno fino ad ottenere una crema omogenea.

Se la crema risulta troppo liquida eliminate l’olio in eccesso.

Come conservare la crema di tartufo

Dopo averla preparata e lasciata raffreddare, mettete la crema di tartufo in un barattolino di vetro con chiusura e conservatela in frigorifero.

Al momento di usarla fatela appena scaldare in padella, in modo che si intiepidisca senza cuocere il tartufo.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons