Crema pasticcera: come prepararla in versione vegana

preparare crema pasticcera veganaLa crema pasticcera è una delle preparazioni che stanno alla base della pasticceria.

Delicata sia nel gusto sia nel profumo, questa crema è perfetta per farcire o accompagnare dolci e dolcetti (dalle crostate alle brioches, dalle torte morbide ai bigné…) nonché per realizzare svariati desserts al cucchiaio.

La presenza di ingredienti di derivazione animale fa sì che la classica crema pasticcera non sia adatta a quanti hanno abbracciato uno stile alimentare vegano. Ma ciò non significa che le persone vegane debbano rinunciare a questa deliziosa crema!

La soluzione è semplice e consiste nel sostituire il latte vaccino e le uova con ingredienti che abbiano la loro stessa funzione ma siano 100% vegetali.


Ecco tutto ciò che vi occorre sapere per preparare un’ottima crema pasticcera in versione vegana.

La ricetta

Ingredienti (per 500 g di crema pasticcera)

  • 500 ml di latte di soia o di riso o di avena
  • 60 g di amido di frumento
  • 20 g di farina 00
  • 95 g di zucchero di canna
  • scorza di 1 limone
  • un pizzico di curcuma

La scorza di limone serve ad aromatizzare la crema. In alternativa, potete decidere di utilizzare un baccello di vaniglia o una bustina di vanillina.

Procedimento

Cominciate la preparazione versando il latte vegetale in un pentolino e aggiungendo ad esso la scorza di limone, precedentemente tagliata a strisce.

Mettete il pentolino sul fuoco e portate il latte a ebollizione.

Raggiunto il bollore, spegnete il fuoco e lasciate riposare il composto per circa 15 minuti, in modo che la scorza di limone possa profumare e insaporire per bene il latte.

Nel frattempo, setacciate l’amido di frumento e la farina e uniteli in una ciotola.

Ad essi unite lo zucchero di canna e un pizzico di curcuma. Quest’ultimo ingrediente ha il solo scopo di donare alla crema pasticcera un bel colore giallo, che – nella versione classica della ricetta – è dato dai tuorli d’uovo.

Dopo aver eliminato la scorza di limone, versate a poco poco il latte vegetale – che ormai sarà tiepido – nel recipiente che contiene farina, amido di frumento, zucchero e curcuma.

Mentre aggiungete il latte, mescolate continuamente il composto con una frusta a mano o con un cucchiaio di legno, per evitare che si formino grumi.

Versato tutto il latte, trasferite il composto in una casseruola e mettete questa su fuoco medio. Quindi, mescolando quasi ininterrottamente, portate il composto a ebollizione.

Una volta raggiunto il bollore, abbassate la fiamma al minimo e continuate a mescolare per circa 3 minuti o fin quando la crema non avrà raggiunto la giusta densità.

Spegnete il fuoco e trasferite la crema in una ciotola.

Quindi, copritela subito con della pellicola trasparente, a diretto contatto essa. Questo eviterà che la vostra crema pasticcera si secchi in superficie.

Fate raffreddare la crema a temperatura ambiente. Se notate che – nonostante l’abbiate accuratamente mescolata durante la preparazione – presenta qualche grumo, una volta tiepida potete frullarla brevemente con un frullatore a immersione.

Lasciata riposare alcune ore in frigorifero, la vostra crema pasticcera vegana è pronta per essere utilizzata.

Come conservarla?

Questa crema può essere conservata in frigorifero, ben coperta con pellicola trasparente, per 2-3 giorni.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons