Come cucinare il pollo all’arancia a casa: la ricetta

pollo aranciaIo credo che gli agrumi siano dei frutti che danno quel tocco di eleganza a tutte le ricette, sia dolci che salate. Le arance, in particolar modo, usate come ingrediente nei primi o nei secondi, esaltano i sapori dei cibi rendendoli molto gustosi.

La ricetta che descrivo adesso insegna a cucinare il pollo all’arancia in modo semplice e veloce per una cena dell’ultimo momento in famiglia o con gli amici.

Con pochi e semplici ingredienti preparerete un secondo piatto davvero da dieci e lode.

Ingredienti

  • 1 petto di pollo intero;
  • 2 arance non trattate;
  • 50 g di farina;
  • 60 g di burro;
  • 1/2 bicchiere di vino;
  • Sale.

Preparazione

Con un coltello molto affilato ricavate dal petto di pollo delle fettine, cercando di tagliarle tutte dello stesso spessore. Nel caso rimarranno alcune parti più spesse, appiattitele con un batticarne. Mettete la fettina tra due fogli di carta forno prima di essere battuta altrimenti rischierete di frantumarla.


Asportate i filamenti di grasso presenti nel petto del pollo con un coltellino senza intaccare la carne. Lavare accuratamente le due arance usando una spazzolina da cucina, in modo da eliminare tutte le impurità. Fate attenzione a non premere troppo altrimenti danneggerete la scorza del frutto.

Asciugatele e grattugiate la scorza di una sola arancia mentre spremete il succo di entrambe e mettetela in una ciotolina.

In una padella molto larga introdurre il burro e accendete la fiamma. Lasciatelo sciogliere completamente poi cominciate a disporre le fettine di petto di pollo dopo averle infarinate dappertutto spingendo sulla carne in modo che la farina aderisca perfettamente.

Lasciatele rosolare per qualche minuto da ambo le parti. Versate il vino e lasciatelo evaporare.

Appena il liquido si sarà ritirato aggiungete il succo delle arance con la scorza. Salate a vostro gusto e coprite la padella lasciando cuocere il pollo fino a quando il liquido non si sarà addensato formando una cremina abbastanza densa.

Servite questa pietanza ancora molto calda, con il contorno che preferite: è di fondamentale importanza che venga servita appena cucinata, in quanto il pollo, se fatto riposare, tende a diventare duro e immangiabile.

La nostra ricetta è giunta al termine: fateci sapere com’è andata attraverso i commenti o tramite la nostra pagina Facebook.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons