Danish Blu Cheese e Gorgonzola: ecco le differenze

confronto gorgonzola danish blue cheeseIl Danish Blue Cheese e il Gorgonzola sono classificati tra i formaggi erborinati o a pasta erborinata.

Durante il processo produttivo, infatti, vengono entrambi sottoposti alla cosiddetta erborinatura, una tecnica che consente lo sviluppo di particolari muffe commestibili all’interno della pasta del formaggio.

Ma che differenza c’è tra i due formaggi “ammuffiti” più importanti del mondo?

Il Danish Blue Cheese e il Gorgonzola a confronto

Danish Blue Cheese

Il Danish Blue Cheese, chiamato anche Danablu, è un formaggio tradizionale prodotto in Danimarca.


Prodotto per la prima volta, intorno al 1920, nel caseificio del casaro danese Marius Boel, nel corso degli anni questo formaggio ha subito diverse modifiche ed elaborazioni nel processo di produzione. Dal 1930 il Danish Blue Cheese viene prodotto anche in altri caseifici danesi e a poco a poco la sua produzione si è diffusa in tutta la Danimarca.

Nel 1996 questo formaggio ha ricevuto l’IGP (Indicazione Geografica Protetta).

Le caratteristiche

Il Danish Blue Cheese viene prodotto con il latte pastorizzato di sole vacche danesi ed è caratterizzato dalle muffe blu-verdi che si formano nella sua pasta durante la stagionatura, che può durare dai 2 ai 5 mesi.

Si tratta di un formaggio grasso o extra-grasso ed il suo tenore di grassi può variare dal 50% al 60%.

La pasta del Danish Blue Cheese, molle o semidura, ha un colore bianco o avorio e presenta screziature blu-verdi dovute alla muffa. La crosta è sottile e può essere bianca o leggermente tendente al giallo.

L’aroma di questo formaggio è intenso ed il sapore, sempre piuttosto deciso, risulta più o meno pungente o piccante a seconda dei tempi di stagionatura della forma.

Gorgonzola

Il Gorgonzola è un formaggio tipicamente italiano.

Nato nel XV secolo nell’omonima cittadina lombarda, a partire dall’Ottocento il Gorgonzola cominciò ad essere prodotto anche in altri territori italiani.

Oggi la produzione avviene in diverse province di Lombardia e Piemonte e nel 1996 il Gorgonzola è stato riconosciuto dalla Comunità Europea e inserito nella lista dei prodotti DOP (Denominazione di Origine Protetta).

Le caratteristiche

Questo formaggio a pasta cruda viene prodotto esclusivamente con latte vaccino intero pastorizzato ed è classificato come formaggio grasso.

Dalla durata della stagionatura, che può andare dai 50 giorni agli oltre 80 giorni, dipendono la consistenza della pasta del formaggio e il suo sapore.

La pasta del Gorgonzola ha un colore bianco paglierino con venature blu-verdi date dalle muffe. Può essere molle e cremosa oppure dura, più consistente e friabile. La crosta è ruvida e di colore rossiccio.

Il Gorgonzola a pasta molle viene anche definito dolce perché ha un sapore meno forte del Gorgonzola a pasta dura. Quest’ultimo, infatti, non a caso detto piccante, è caratterizzato da un aroma più pungente ed un sapore più deciso e tendente al piccante.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons