Loading...

Gravlax: il salmone alla svedese


Il gravlax è il cosiddetto salmone alla svedese. Un piatto a base di salmone marinato comunemente servito come antipasto, che viene accompagnato dalla salsa gravlaxas, a base di senape, e dal pane di segale.

La parola ”gravlax” specifica la marinatura che è fatta a base di sale, zucchero e di vari aromi. La ricetta è piuttosto facile, avrai bisogno più di pazienza che di ingredienti particolari.

Prima di gustarlo dovrai aspettare ben 48 ore di marinatura. Dovrai acquistare un filetto freschissimo, senza spine, ma con ancora la pelle e che sia stato assolutamente trattato igienicamente in abbattitore alle giuste temperature, per evitare rischi per la salute. Chiedi al tuo pescivendolo di fiducia.

Vediamo la ricetta.


Ingredienti

  • 100 g di sale grosso;
  • 1 kg di salmone fresco e abbattuto;
  • 100 g di zucchero;
  • Pepe in grani da tritare q.b.;
  • Bacche di ginepro q.b.;
  • Semi di cumino q.b.

Procedimento

Inizia la preparazione del filetto di salmone alla svedese, iniziando dalla marinatura. Versa in un mortaio il pepe in grani, le bacche di ginepro e i semi di cumino e pestali fino a creare un mix e fino a sprigionare tutti i loro profumi e aromi.

In una terrina versa poi sale e zucchero e mescola anche gli aromi che avrai preparato in precedenza. Tampona il salmone con della carta da cucina per eliminare gli eventuali eccessi di liquido.

Versa su una pirofila una parte della marinatura e posaci sopra il salmone. Posa sul filetto un altro filetto e copri con la restante marinatura. Avvolgi il tutto con della pellicola da cucina e lascia riposare in frigorifero per 48 ore.

Ogni 12 ore dovrai scolare i succhi espulsi dal salmone. Una volta terminato il tempo per la marinatura, il salmone sarà pronto. Ora potrai eliminare la marinatura sciacquandolo rapidamente sotto l’acqua corrente.

Asciuga i liquidi con della carta da cucina e servi il salmone tagliandolo a fettine. Visto che facile?

Buon appetito!

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2019 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons