I segreti di cottura del bulgur

come cuocere bulgurIl bulgur, tipico della tradizione culinaria del Medio Oriente, e principalmente della cucina turca.

È un alimento a base di chicchi di grano duro macinati in pezzi più o meno grandi, e può essere utilizzato come contorno a piatti ricchi e saporiti oppure, se cucinato con carne, pesce o verdure, può essere servito come piatto unico.

In commercio è possibile trovare non solo il bulgur precotto, che è la forma più facilmente reperibile, ma anche il bulgur crudo.

Come cucinare il bulgur precotto

Il bulgur precotto è costituito da chicchi di grano duro germogliato, i quali hanno subito una particolare lavorazione. Questi chicchi, infatti, sono stati prima cotti al vaporepoi lasciati essiccare e, infine, macinati e ridotti in pezzi più piccoli.


Proprio a causa del processo di essiccazione a cui è stato sottoposto, il bulgur precotto, per poter essere consumato, ha bisogno di essere reidratato.

Ecco perché, prima della cottura vera e propria, è fondamentale la fase di ammollo.

L’ammollo del bulgur precotto

Dopo aver messo il bulgur in una ciotola capiente, versate dell’acqua a temperatura ambiente all’interno della stessa ciotola, in una quantità tale da ricoprire il bulgur completamente.

Lasciate in ammollo il bulgur per circa 20-30 minuti.

La cottura del bulgur precotto

Una volta reidratato, trasferite il bulgur in una pentola ed aggiungete una quantità di acqua pari a due volte il peso del bulgur.

Fate cuocere a fuoco medio per circa 15 minuti, o comunque fino a quando il bulgur non avrà assorbito gran parte dell’acqua. Tene presente, comunque, che, a seconda della dimensione dei frammenti in cui sono stati spezzati i chicchi, potranno essere necessari alcuni minuti in più o in meno.

Ultimata la cottura e spento il fuoco, lasciate riposare il bulgur per una decina di minuti all’interno della pentola, immerso nella residua acqua di cottura, per consentire un’ulteriore crescita di volume

Così preparato, il vostro bulgur è pronto per essere condito e utilizzato nella ricetta che preferite.

Come cucinare il bulgur crudo

Il bulgur crudo, anche conosciuto come spezzatino di grano duro, cracked wheat o raw bulgur, a differenza del bulgur precotto non ha subito i processi di germogliazione, precottura ed essiccazione.

Per questa ragione non è necessario lasciare in ammollo i chicchi di bulgur crudo prima di cuocerli.

La cottura del bulgur crudo

In una pentola, nella quale avete messo il bulgur crudo, versate una quantità di acqua pari a 2,5 volte il peso del bulgur. La ragione per cui il bulgur crudo ha bisogno di cuocere in una quantità di acqua maggiore rispetto a quella necessaria per la cottura del bulgur precotto è che, proprio per il fatto di non essere stati sottoposti a germogliazione, precottura ed essiccazione, i chicchi tendono ad assorbire più acqua.

Fate cuocere a fuoco medio per circa 15 minuti e, successivamente, lasciate riposare il bulgur nella pentola, a fuoco spento, per 10 minuti.

Questo bulgur è ora pronto per essere impiegato nelle stesse preparazioni a cui si presta il bulgur precotto.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons