Impanare senza uova: la farina di mais

farina maisIn Italia siamo abituati a fare l’impanatura, praticamente dalla notte dei tempi, utilizzando il pane raffermo poi grattugiato. Si tratta di un metodo che però ha, almeno in alcuni frangenti, dei problemi.

Il pane tende a bruciarsi in modo piuttosto rapido, e non è adatto spesso alle fritture ad altissima temperatura. Oggi parliamo di una panatura alternativa, ovvero quella a base di farina di mais. 

Non si tratta proprio di, passateci il gioco di parole, farina del nostro sacco, ma affonda le sue radici in alcune cucine Mediorientali dove la panatura di pane è soltanto una delle mille alternative.

Vediamo insieme come e perché usarla.


Il classico: le alici fritte

Il grande classico che dovremmo inserire assolutamente nell’almanacco delle nostre ricette sono le alici fritte impanate nel mais. Si tratta di un metodo di frittura molto superiore a quello tradizionale con il pane, in quanto la farina di mais è in grado di attaccarsi al pesce anche senza uova e quindi offre una panatura più leggera, sicuramente migliore per alimenti delicati come le alici.

Si tratta di un piatto tipico turco, che vi invitiamo a preparare anche nelle vostre case: i risultati sono infatti assolutamente straordinari e di molto superiori alla normale panatura fatta di pane raffermo.

Per tutte le panature senza uova

La farina di mais ha una grana molto più fine rispetto al pangrattato. Si tratta dunque di un ingrediente che può essere utilizzato tutte quelle volte che non abbiamo alcuna intenzione di andare a utilizzare le uova nella nostra preparazione.

Quello che si ottiene è un fritto comunque croccante, ma che non ha alcun tipo di pesantezza (come avviene in genere e invece con le uova).

Provatela anche per la verdura

Si può provare questo tipo di impanatura anche per la verdura. Provate zucchine e melanzane: avrete un fritto meno pesante e più asciutto, dove il gusto della verdura sarà sicuramente conservato.

La panatura con farina di mais è una tecnica che vi consigliamo di imparare subito: perché non provare proprio da stasera?!

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons