Loading...

Involtini per il ragù napoletano: la ricetta

involtini ragùLa tradizione napoletana vuole che il ragù della domenica sia arricchito con deliziosi involtini di carne da aggiungere ad altre parti di maiale e manzo per realizzare, così, un condimento per la pasta ricco e molto saporito.

Sono involtini molto originali, il cui sapore salato si unisce al leggero gusto dolciastro dell’uvetta passita.

Ecco la ricetta.

Ingredienti

  • 6 braciole di unta di petto di maiale;
  • 2 cucchiai di pinoli;
  • 40 g di uva sultanina;
  • 1 spicchio di aglio;
  • 1 ciuffo di prezzemolo;
  • Sale fino;
  • Pepe;
  • 50 g di pecorino grattugiato.

Procedimento

Mettiamo l’uvetta dentro una ciotola e, dopo averla coperta completamente con acqua tiepida, lasciamola riposare fino a quando non si sarà gonfiata e ammorbidita. Sbucciamo lo spicchio di aglio e tritiamolo finemente. Laviamo per bene il ciuffetto di prezzemolo, asciughiamolo e sminuzziamolo.


Allarghiamo per bene le braciole e pratichiamo dei taglietti lungo i bordi per evitare che si increspino durante la cottura. Saliamo e pepiamo lungo tutta la superficie.

Ora strizziamo per bene l’uvetta e spargiamola in modo equo sulle sei parti di carne. Uniamo anche i pinoli. Spolveriamo la carne anche con il prezzemolo e l’aglio ed infine con un’abbondante manciata di pecorino grattugiato.

Prendiamo la carne da un lembo e, premendo sui polpastrelli, avvolgiamola su se stessa fino a formare un filoncino. Facciamo in modo che il ripieno sia imprigionato per bene, poi fermiamo la carne con due stuzzicadenti.

C’è chi preferisce legare gli involtini con dello spago da cucina, avvolgendolo delicatamente tutto attorno alla carne e poi fermarlo con un piccolo nodo. A questo punto gli involtini sono pronti per essere tuffati nella salsa di pomodoro per contribuire a rendere il ragù napoletano una vera delizia.

Gli involtini possono anche essere cucinati in bianco aggiungendo; carota, cipolla, sedano, un bicchiere di acqua, uno di vino e 2 cucchiai di olio extravergine di oliva. Si lasciano cuocere per circa mezz’ora o fino a quando il liquido di cottura si sarà addensato e avrà formato una deliziosa cremina che servirà ad irrorare gli involtini una volta messi nel piatto.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons