Loading...

Licoli e lievito madre: quali sono le differenze?


Ti piace la panificazione e vuoi capire qual è la differenza tra il lievito di licoli e quello di pasta madre? Ecco l’approfondimento che ti interessa, continua a leggere per scoprire tutto su questi due eccellenti prodotti.

Il licoli: è un lievito a coltura liquida

Il licoli è un lievito madre a coltura liquida che si rinfresca con dosi di di acqua, di farina e pasta madre uguali. Quindi il risultato che si ottiene è un lievito liquido, per questa ragione il licoli viene chiamato anche lievito a coltura liquida.

  • Per rinfrescare 100 g di licoli servono 100 g di farina e 100 ml di acqua per 100 ml di licoli.

Per il licoli i rinfreschi si possono fare ogni 15-20 giorni e si può tranquillamente rinfrescare direttamente nel suo vaso di conservazione senza cambiarlo ogni volta. Basta aggiungere pari farina e acqua per pari lievito e mescolare.

Per non esagerare con la produzione va diviso e l’esubero si può eliminare, noi però preferiamo utilizzarlo per preparati come cracker e grissini senza gettarlo perché è davvero un peccato.


Pasta madre: è un preparato solido

La pasta madre o lievito madre è un panetto solido e si rinfresca con dosi pari di farina e lievito ma solo con una metà di acqua e i rinfreschi sono più frequenti. Si devono fare ogni settimana, ma meglio se ogni 3-4 giorni.

  • Per rinfrescare 100 g di pasta madre si usano 100 g di farina e 50 ml di acqua.

Il lievito va riposto in un contenitore pulito tutte le volte per non contaminarlo con le parti morte. Anche in questo caso l’esubero si può eliminare, ma noi preferiamo non gettarlo e usarlo per preparati da stuzzicare come i grissini o le schiacciatine.

Le differenze principali: riepilogo

Per riepilogare le differenze sono:

  • Il lievito madre necessita di rinfreschi più frequenti e settimanali, ma in media meglio farli ogni 5 giorni, il licoli invece può attendere anche 15/20 giorni;
  • Il licoli è liquido, il lievito madre invece è di tipo solido;
  • Il licoli si può conservare e rinfrescare nello stesso barattolo, il lievito madre invece deve essere riposto in un contenitore ben pulito per evitare di contaminarlo.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2020 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons