Limoncello: scegliere i limoni per la preparazione del liquore

limoncello limoni giusti adattiAvete seguito alla lettera la ricetta per preparare il limoncello eppure il gusto del vostro liquore non è come vi aspettavate?

La verità è che non bastano alcol, limoni, zucchero e acqua per fare un buon limoncello.

Il segreto per ottenere un limoncello di qualità sta principalmente nella scelta degli agrumi. Soltanto alcuni limoni IGP della penisola sorrentina riescono a dare a questo liquore il sapore forte e deciso che lo caratterizza.

Limoncello: guida alla scelta dei limoni giusti

Le origini del limoncello non sono ben chiare. A contendersi la paternità della ricetta di questo liquore sono tre città della costiera amalfitana: Capri, Sorrento e Amalfi.


Certo è che la patria del limoncello è il territorio campano e questo spiega perché le varietà di limoni con cui si può preparare l’unico vero Limoncello propriamente detto sono due varietà campane IGP (Indicazione Geografica Protetta).

Si tratta dei Limoni di Sorrento e degli Sfusati amalfitani.

I liquori che si producono utilizzando altre varietà di limoni sono soltanto parenti del limoncello campano.

Quali sono le caratteristiche dei Limoni di Sorrento e degli Sfusati amalfitani e cosa rende unici questi limoni?

I Limoni di Sorrento

Il Limone di Sorrento, detto anche Ovale di Sorrento per via della sua forma ovoidale, è un limone di dimensioni medio-grosse.

La sua polpa è particolarmente succulenta ed il succo presenta un’elevata acidità.

Ma ciò che rende questo limone ottimo per la preparazione del limoncello è la buccia, che per produrre il liquore viene messa a macerare nell’alcol etilico. Essa è mediamente spessa e soprattutto molto profumata perché ricca di oli essenziali.

Gli Sfusati amalfitani

Lo Sfusato amalfitano, o Limone Costa d’Amalfi, è anch’esso un limone di dimensioni medio-grosse e di forma allungata.

E’ povero di semi, molto succoso e la sua polpa è semidolce.

La buccia, di colore giallo chiaro, è mediamente spessa e molto profumata per via degli abbondanti oli essenziali che contiene e che, come accade anche per i Limoni di Sorrento, la rendono un ottimo ingrediente per la produzione di limoncello.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons