Loading...

Marmellata di papaya: la ricetta


La marmellata è un prodotto amato da tutti, fa parte dell’infanzia di ogni bambino ed è uno degli ingredienti più usati per riempire le crostate e/o arricchire le torte.

Oggi ti presentiamo la ricetta di una marmellata particolare: la marmellata di papaya. Gustosa, ricca e saporita è perfetta per le tue torte e per guarnire il tuo gelato o i tuoi dolci al cucchiaio.

La marmellata di papaya è perfetta anche per abbinamenti salati con la carne oppure per accompagnare i formaggi. Si accompagna ad ottime cheesecake e agli yogurt. Vediamo ora come prepararla. Buona lettura.

Ingredienti

Per preparare la tua marmellata di papaya avrai bisogno di pochissimi ingredienti. Ecco la lista:


  • 1 kg di papaya;
  • 500 g di zucchero.

Visto? Pochissimi ingredienti per una marmellata ricca di gusto e di dolcezza. Ecco il procedimento!

Procedimento

Lava per bene la papaya, sbucciala ed elimina tutti i semi che contiene. Dividi la polpa a cubetti regolari e mettili in una ciotola. Versa un pochino di acque e lascia macerare la polpa per due ore circa.

Scola i cubetti di papaya e mettili in una casseruola, ricopri i cubetti con acqua e metti la pentola sul fuoco. Lascia cuocere la polpa di papaya solo per qualche minuto dopo l’ebollizione, poi scolala tenendo da parte un bicchiere dell’acqua di cottura.

Unisci lo zucchero alla polpa, aggiungi il bicchiere di acqua di cottura e lascia cuocere la marmellata per una quarantina di minuti circa o fino a quando si sarà ben rappresa. Per capire se è pronta, fai la prova del piatto.

Prendi cucchiaino di marmellata e mettilo in un piatto, inclinalo e controlla la consistenza. Se la marmellata è vischiosa e non cola via velocemente, è pronta.

Versa la marmellata nei vasetti ancora ben calda, chiudi i vasetti e capovolgili. Lascia riposare così i vasetti. Per evitare che non siano ben sterilizzati, fai bollire i vasetti in acqua bollente seguendo le indicazioni del Ministero della Salute.

Non conservare per bene i prodotti preparati in casa è rischioso dato che potrebbero sviluppare la tossina botulinica, pericolosa per la salute. Quindi fai attenzione a seguire i consigli del Ministero. A presto e continua a seguirci.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2019 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons