Loading...

Miglioratore per il pane: la guida completa


Da qualche tempo si sente parlare spesso di miglioratore per il pane, ma che cos’è e a che cosa serve? È nocivo o è innocuo per la salute? Oggi si trova spesso pane con miglioratore sui banchi dei supermercati e a volte anche da alcuni fornai, ma che cosa significa?

La friabilità e la croccantezza di alcuni tipi di pane non sono originali, ma sono il risultato di miscele industriali chiamate miglioratori. Vediamo ora di conoscere meglio insieme che cosa sono i miglioratori e di fare un po’ di chiarezza in merito.

Miglioratori: di cosa si tratta

Iniziamo subito con una premessa dovuta, si tratta di prodotti assolutamente innocui per la salute, ma che influiscono sulla qualità del pane e possono anche “ingannarci”.

I miglioratori sono coadiuvanti della lievitazione e hanno la funzione di stabilizzare la struttura del pane e di migliorare la lievitazione anche nel caso in cui la qualità delle farine sia bassa.


I miglioratori quindi, servono a migliorare lo sviluppo dell’alveolatura e aumentano i profumi. I miglioratori più comuni sono:

  • Proteasi, ricavata dal pancreas dei suini;
  • Acido ascorbico (presente negli agrumi);
  • Mono e digliceridi degli acidi grassi come emulsionanti e stabilizzanti.

Questi tre tipi sono i più comuni, ma ci sono anche di altri tipi di miglioratori utilizzati per la produzione di pane. Inoltre bisogna sapere anche che non è obbligatorio segnalarli tra gli ingredienti dato che mutano nel processo di cottura e non si possono più rintracciare.

Ci teniamo a ricordare che anche se si tratta di prodotti del tutto innocui per la salute e che non sono nocivi, possono comunque ingannarci e portarci a consumare anche del pane di scarsa qualità prodotto con farine scadenti.

Fortunatamente il miglioratore è poco efficace per le farine di buona qualità, quindi se acquisti un pane artigianale da un piccolo forno, il rischio che ci sia del miglioratore è molto basso.

Per quanto riguarda il pane del supermercato, la possibilità di acquistare un prodotto con miglioratore, è decisamente più alta. Ora che conosci meglio il miglioratore, sai anche come capire quale pane lo contiene e quale no! Cerca sempre pane di qualità.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons