Mozzarella in carrozza: come prepararla al meglio

mozzarella in carrozzaLa mozzarella in carrozza è un delizioso antipasto fritto, a base di pane in cassetta e mozzarella, di cui esistono due versioni: l’una campana e, in particolare, tipica della cucina di Napoli; l’altra, invece, molto diffusa a Roma e nel resto del Lazio.

La differenza sostanziale tra le due ricette consiste nella farcitura del pane. Nella versione napoletana, infatti, questa è costituita da sola mozzarella (in genere, di bufala), mentre in quella romana alla mozzarella vengono abbinati filetti di acciuga o fette di prosciutto.

In entrambi i casi, comunque, la mozzarella in carrozza è un piatto molto goloso ma, allo stesso tempo, decisamente calorico. Ecco perché è bene concedersela di tanto in tanto e non esagerare con le quantità.

Vediamo insieme cosa occorre e come bisogna procedere per preparare la mozzarella in carrozza in modo davvero impeccabile.


Mozzarella in carrozza: la versione napoletana

Ingredienti (per 4 persone)

  • 6 fette di pane in cassetta
  • 200 g di mozzarella di bufala
  • 2 cucchiai di latte
  • 2 uova
  • farina
  • sale fino
  • pepe nero
  • olio di semi di arachide

Procedimento

Per prima cosa prendete le fette di pane in cassetta e, utilizzando un coltello affilato e a lama liscia, privatele della crosta.

Dopo averla scolata per bene dal liquido di conservazione, tagliate la mozzarella di bufala in modo da ricavare fette aventi ognuna uno spessore di circa 1 cm.

Distribuite le fette di mozzarella su tre fette di pane in cassetta e richiudete i sandwiches con le rimanenti tre fette di pane. Nel caso la mozzarella dovesse sbordare dal pane, con un coltello eliminate la parte che fuoriesce.

Quindi, tagliate ciascun sandwich in due triangoli o rettangoli oppure, se preferite, in quattro piccoli quadrati.

Rompete le uova, ponetele in un piatto fondo o in una ciotola e unite ad esse il latte. Poi, insaporite il tutto con un po’ di sale fino e una macinata di pepe nero.

Usando una frusta a mano o una forchetta sbattete per bene uova e latte, fino ad ottenere un composto omogeneo.

In un altro piatto versate un po’ di farina.

Prendete una mozzarella in carrozza e passatela, da entrambi i lati, prima nella farina e poi nel composto di uova e latte.

Fate attenzione a immergere per bene anche i bordi laterali: in questo modo, infatti, “sigillate” il sandwich, evitando che il ripieno fuoriesca durante la cottura.

Procedete allo stesso modo con tutte le altre mozzarelle in carrozza.

In un tegame ampio e con i bordi alti versate abbondante olio di semi di arachide e fatelo scaldare.

Se disponete di un termometro da cucina immergetelo nell’olio e attendete che arrivi a segnare una temperatura di circa 170°C . Altrimenti, per verificare che l’olio sia pronto per la frittura, fatevi cadere un pizzico di farina: se questa comincia subito a sfrigolare, potete procedere alla cottura.

Ponete nel tegame pochi sandwiches alla volta (per evitare che la temperatura dell’olio si abbassi bruscamente) e lasciateli friggere per alcuni minuti, rigirandoli a metà cottura.

Quando risultano uniformemente dorati, prelevateli con una schiumarola e adagiateli su un piatto o su un vassoio rivestito con carta da cucina, la quale assorbirà l’olio in eccesso.

Una volta cotte tutte le mozzarelle in carrozza, non vi resta che servirle immediatamente e gustarle ben calde.

Mozzarella in carrozza: la versione romana

Ingredienti (per 4 persone)

  • 6 fette di pane in cassetta
  • 200 g di mozzarella vaccina
  • 10 acciughe sott’olio o 4 fette di prosciutto cotto
  • 2 cucchiai di latte
  • 2 uova
  • farina
  • sale fino
  • pepe nero
  • olio di semi di arachide

Procedimento

Come accennato all’inizio dell’articolo, ciò che distingue la mozzarella in carrozza romana da quella napoletana è il ripieno, mentre la cottura è da eseguirsi nello stesso modo.

Dopo averla scolata dal liquido di conservazione, tagliate la mozzarella vaccina così da ottenere fette spesse circa 1 cm l’una e distribuite queste su tre fette di pane in cassetta.

Sopra alla mozzarella mettete i filetti di acciuga, prima scolati dall’olio, oppure il prosciutto cotto a fette e chiudete ogni sandwich con una fetta di pane in cassetta.

Una volta tagliate le mozzarelle in carrozza in triangoli, rettangoli o quadrati, procedete a friggerle e a servirle seguendo le indicazioni fornite nella ricetta precedente.

Sulla mozzarella in carrozza…un ultimo consiglio

Benché la ricetta originale preveda che la mozzarella in carrozza venga fritta, potete rendere un po’ meno calorico questo gustoso piatto optando per la cottura in forno.

Dopo averle immerse nell’uovo sbattuto, ricoprite le mozzarelle in carrozza con un po’ di pangrattato. Quindi, cuocetele per 7-8 minuti in forno preriscaldato a 200°C.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons