Orata alla ligure: la ricetta completa

orataUn delizioso modo per cucinare le orate è la ricetta ligure, preparata proprio con gli ingredienti tipici di questa bellissima terra.

Non lasciatevi ingannare dalla quantità di ingredienti che trovate descritti in questa pagina, perché le orate alla ligure sono facilissime da preparare. L’unico problemino lo potreste avere nella pulizia del pesce, ma a questo ovvierete tranquillamente lasciando fare al vostro pescivendolo di fiducia.

Ingredienti

  • 2 orate;
  • 10 olive taggiasche;
  • 1 rametto di rosmarino;
  • 2 spicchi di aglio;
  • 40 g di pinoli;
  • 1 bicchiere di vino;
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva;
  • 5 pomodorini;
  • Sale;
  • Pepe;
  • 1 ciuffetto di prezzemolo.

Preparazione

Cominciare a preparare la ricetta pulendo le orate. Con una forbice fate un taglio all’altezza dell’addome e togliete per bene tutte le interiora.

Continuate tagliando le pinne e poi anche sul dorso e sul ventre del pesce. Ora potete squamarle passando sulla pelle un coltello e, senza spingere troppo, compiete un movimento dalla coda alla testa del pesce.


Mi raccomando, non siate troppo aggressivi altrimenti potreste danneggiare la polpa del pesce. Non eliminate la testa, perché renderà la cottura più saporita e gustosa, la toglierete quando il pesce sarà cotto.

Sciacquate bene per eliminare i residui di squame e delle interiora. Sbucciate l’aglio e, dopo averlo lavato, sminuzzate il prezzemolo.

Lavate i pomodorini e divideteli in due. Togliete il picciolo poi spaccate le parti ancora in due.

Mettete in una padella antiaderente l’olio, l’aglio e il rametto di rosmarino. Fate rosolare poi unite le orate. Irrorate con in bicchiere di vino e lasciatelo sfumare.

Aggiungete i pomodorini, i pinoli e le olive. Coprite la pentola con un coperchio e fate cuocere le orate per 10 minuti.

Aggiungete infine il sale, il pepe e il prezzemolo tritato. Coprite di nuovo la pentola e fate cuocere fino a quando si sarà formato un sughetto denso e morbido.

Con cura eliminate le spine delle orate cercando di ricavare dei filetti interi senza sfaldarli troppo. Servite il pesce già spinato e accompagnato dal fondo di cottura. Potete accompagnare qualunque tipo di contorno a questo piatto, anche se le patate al forno sono forse quello più adatto.

Buon appetito e alla prossima ricetta su Tecnichef.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons