Loading...

Pasta con verza, lardo e patate: la ricetta


Se siete alla ricerca di un primo sfizioso, ma raffinato, allora questa ricetta fa al caso vostro.

Andiamo subito a scoprire gli ingredienti necessari.

Ingredienti

Per realizzare questa ricetta, avremo bisogno di:

  • 320g di ditaloni;
  • 320g di verza;
  • 800g di patate;
  • 1 cipolla dorata;
  • 80g di lardo;
  • 60g di grana Padano;
  • Rosmarino q.b.;
  • Pepe nero q.b.;
  • Sale fino q.b.;
  • Olio extravergine d’oliva q.b.

Preparazione

Cominciamo a realizzare il nostro piatto occupandoci della verza.


Dopo aver rimosso lo strato più esterno, spostiamo la verdura sotto acqua corrente fredda e procediamo con il rimuovere ogni singola traccia di sporcizia in superficie.

Una volta che saremo soddisfatti del risultato, asciughiamo il tutto e riduciamo le foglie in listarelle non troppo spesse.

Analogamente alla verza, rimuoviamo lo strato esterno della cipolla dorata e tagliamola fino ad ottenere un trito.

Tagliamo anche il lardo in dadini piuttosto piccoli, in modo che si sciolga perfettamente durante la cottura.

Infine non ci resta che sbucciare le patate con l’apposito strumento e ridurle in pezzetti di media grandezza.

Spostiamoci sui fornelli e muniamoci di un tegame piuttosto capiente.

Versiamo come primo ingrediente il lardo e lasciamolo sciogliere per poi aggiungere le patate.

Dopo qualche minuto uniamo le cipolle e facciamole rosolare.

Una volta che saranno dorate potremo ricoprire il contenuto del tegame con dell’acqua e coprire il tutto con un coperchio, lasciando cuocere per una decina di minuti.

Trascorso questo lasso di tempo, aggiungiamo le verze tagliate (lasciandone 50g da parte) dopo aver schiacciato le patate cotte.

Regoliamo utilizzando le spezie, aggiungiamo mezzo litro d’acqua e continuiamo a cuocere per una decina di minuti.

Mentre aspettiamo, saltiamo i restanti 50g di verza in una padella.

Una volta trascorsi i 10 minuti, uniamo al tegame la pasta cruda e cuociamola direttamente insieme al condimento, facendo attenzione ad aggiungere acqua in caso di necessità.

Non ci resta che impiattare e la nostra prima portata sarà pronta per essere servita e gustata.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons