Loading...

Pasta fave e piselli: la ricetta


Se sei celiaco non significa che devi per forza rinunciare al piacere di un bel piatto di pasta! In commercio si trovano infatti tanti tipi di pasta senza glutine, il che non significa che sia meno buona rispetto alla pasta normale!

Stai cercando un’idea per condire la pasta senza glutine, ma hai già provato tutti i condimenti tradizionali? Allora devi assolutamente provare a fare la pasta con fave e piselli! Un primo piatto davvero gustoso che non puoi assolutamente perderti!

Ingredienti

Per preparare la pasta con le fave e i piselli per 4 persone, procurati gli ingredienti che ti mostriamo qui sotto:

  • 100 grammi di porri;
  • 150 grammi di pisellini sgusciati;
  • 250 grammi di fave;
  • Sale e pepe, quanto basta;
  • 30 grammi di pecorino grattugiato;
  • 30 grammi di olio extravergine di oliva;
  • 320 grammi di spaghetti senza glutine;
  • 1 rametto di timo.

Procedura

Per fare la pasta, la prima cosa da fare è mettere l’acqua sul fuoco e salare non appena arriverà ad ebollizione. Mentre aspetti che l’acqua bolle, puoi pulire le fave, estraendole dal bacello ed eliminando la buccia che le avvolge. Metti tutte le fave sbucciate in una ciotola.


Pulisci anche il porro e tritalo finemente, per poi metterlo a soffriggere con l’olio di oliva in un tegame abbastanza grande. Quando il porro è sufficientemente appassito, aggiungi anche le fave e i piselli sgusciati e fai cuocere per una decina di minuti.

Quando il condimento sarà pronto, aggiustalo con il sale e con il pepe secondo le tue preferenze e passa alla cottura degli spaghetti senza glutine, regolandoti con il tempo di cottura che è riportato sulla confezione.

Scola gli spaghetti senza glutine al dente, direttamente nel tegame in cui hai preparato il condimento e insaporisci con il pecorino grattugiato o, se vuoi preparare un primo vegano, sostituisci il formaggio con della scorza di limone, aromatizzando il tutto con il timo fresco.

Fai saltare la pasta sul tegame e servila quando è ancora calda. Nel caso in cui dovesse avanzare, puoi conservare la pasta in frigorifero, ma solo per un giorno, all’interno di un apposito contenitore ermetico affinché non si rovini e rimanga gustosa più a lungo.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons