Pesche sciroppate: come prepararle a casa

come preparare pesche sciroppateLe pesche sciroppate sono una conserva, sana ma golosissima, che consente di gustare questi dolci frutti estivi anche quando non sono più di stagione.

Per quanto sia indubbiamente comodo acquistare al supermercato le pesche già cotte e sciroppate, quelle fatte in casa hanno tutto un altro sapore.

E, allora, perché non realizzare da sé una deliziosa conserva di pesche in sciroppo? La preparazione è davvero semplice e alla portata di tutti!

Ecco tutto ciò che vi occorre sapere per ottenere un risultato impeccabile.


La ricetta

Ingredienti (per due barattoli da 500 ml l’uno)

  • 1 kg di pesche mature ma sode
  • 400 g di zucchero semolato
  • 1 l di acqua

Procedimento

Ponete sul fuoco una pentola piena d’acqua e attendete l’inizio del bollore.

Nel frattempo, lavate le pesche sotto acqua corrente. Quindi, mettetele nell’acqua bollente (senza averle prima sbucciate) e, dopo averle fatte cuocere per un paio di minuti, prelevatele con una schiumarola e trasferitele in un colapasta.

Passatele velocemente sotto un getto di acqua fredda e, poi, privatele della buccia (che, dopo la scottatura, dovrebbe venir via con estrema facilità).

Tagliate le pesche a metà (o in quarti), eliminate i noccioli e ponete la polpa in barattoli di vetro, precedentemente sterilizzati.

Per preparare lo sciroppo, mettete 1 l di acqua in una pentola dai bordi alti. Aggiungete lo zucchero semolato e lasciate bollire il composto per alcuni minuti, mescolando per evitare che si attacchi alla pentola.

Dopo esservi assicurati che lo zucchero si sia sciolto completamente, spegnete il fuoco.

Distribuite lo sciroppo nei barattoli di vetro in cui avete messo le pesche, avendo cura di controllare che la frutta venga sommersa completamente dal liquido.

Smuovete i barattoli, così da far uscire eventuali bolle d’aria formatesi. Quindi, chiudeteli saldamente con il loro tappo e capovolgeteli.

Lasciate raffreddare la conserva.

In una pentola capiente e con i bordi alti mettete un canovaccio pulito e, al di sopra, adagiate i contenitori con le pesche sciroppate, avendo cura di sistemare il canovaccio tra uno e l’altro in modo tale da dividerli. Così facendo eviterete che si urtino durante la bollitura, rischiando di scheggiarsi o rompersi.

Versate nella pentola una quantità di acqua sufficiente per sommergere i barattoli completamente. Da quando comincia l’ebollizione, lasciateli bollire per almeno 30 minuti (questa operazione serve a creare il vuoto al loro interno).

Dopo aver spento il fuoco, lasciate che i barattoli si raffreddino all’interno della pentola. Quindi, tirateli fuori, asciugateli e, se volete, etichettateli.

Riponete le vostre pesche sciroppate in un ambiente fresco, asciutto e buio (prima di consumarle è preferibile attendere almeno un mese).

Altri consigli utili

Quali pesche scegliere?

Benché possiate utilizzare la varietà di pesche che preferite, quelle che si prestano maggiormente alla realizzazione di questa ricetta sono le percoche.

Oltre ad avere una polpa particolarmente dolce e profumata, infatti, queste pesche non si sfaldano e rimangono sode (seppure morbide) anche dopo la cottura.

Come aromatizzare le pesche sciroppate?

Se volete dare alla vostra conserva un tocco di originalità potreste aggiungervi, ad esempio, succo di limone, vaniglia, cannella o, addirittura, pepe nero in grani o chiodi di garofano.

Come e per quanto tempo conservare le pesche sciroppate?

Dal momento in cui vengono preparate (e viene creato il vuoto nei barattoli), le pesche sciroppate si mantengono perfettamente anche per un anno o più, purché – come accennato poco fa – tenute al buio e in un ambiente asciutto e piuttosto fresco.

Una volta aperto il barattolo, invece, conservate le pesche in frigorifero e cercate di consumarle entro 4-5 giorni.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons