Loading...

Pesci a scabecciu: la ricetta

scabecciu” A scabecciu” è un tipo di preparazione che in Sardegna si usa soprattutto per i pesci. Consiste nel friggere gli alimenti per poi farli marinare in un sughetto preparato con olio, aceto, aglio e passata di pomodoro.

E’ una preparazione molto antica che permetteva, quando ancora non erano in voga i frigoriferi, di conservare i pesci per parecchi giorni dopo averli bagnati con abbondante aceto.

Questa preparazione è semplice e veloce e decisamente gustosissima e vi consiglio di prepararla con argo anticipo per permettere ai pesci di insaporirsi perfettamente.

Ingredienti

  • 2 muggini o cefali;
  • 1 anguilla;
  • 400 g di semola di grano;
  • 1 bicchiere di aceto;
  • Sale;
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva;
  • 2 spicchi di aglio;
  • 2 foglie di alloro;
  • 500 ml di passata di pomodoro;
  • 1 litro di olio di semi di girasole.

Preparazione

Puliamo i pesci privandoli delle spine e delle interiora, poi sciacquiamoli sotto l’acqua corrente e togliamo tutti i residui rimasti. Teniamoli a scolare in un colapasta intanto che prepariamo il sugo.


Sbucciamo gli spicchi di aglio e sminuzziamoli finemente. Mettiamoli in una pentola antiaderente insieme all’olio e lasciamoli imbiondire a fiamma bassa. Aggiungiamo la passata di pomodoro e le foglie di alloro dopo averle lavate per bene. Saliamo e lasciamo cuocere il sugo per circa 30 minuti. 

Intanto asciughiamo per bene il pesce con della carta da cucina. Tagliamo le parti in pezzi più piccoli e tuffiamoli in una ciotola in cui avremo messo la semola. In una padella aggiungiamo l’olio di semi e lasciamolo riscaldare. Appena avrà raggiunto la temperatura giusta, immergiamo i pezzi di pesce infarinati e lasciamoli dorare per bene dappertutto. Cacciamoli dall’olio e mettiamoli a scolare su un vassoio ricoperto di carta assorbente.

Aggiungiamo al sugo il bicchiere di aceto e continuiamo la cottura fino a quando la salsa non si sarà addensata per bene. Ora disponiamo il pesce su di una ciotola ambia e versiamoci sopra il sugo ancora caldo. Lasciamo che i pesci si insaporiscano per almeno 12 ore prima di gustarli.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons