Loading...

Pesto alla genovese: la ricetta


Pesto genoveseIl pesto alla genovese è senza ombra di dubbio uno dei piatti più famosi della cucina tradizionale italiana, ma è anche conosciuto in tutto il mondo come, d’altronde, tantissimi altri piatti gustosi del nostro paese.

Il fatto che si tratti di un piatto tradizionale, però, non significa assolutamente che il pesto è facile e scontato da preparare.

Andiamo quindi a vedere come si prepara il pesto alla genovese.

Ingredienti

Il pesto alla genovese, quello tradizionale, andrebbe preparato con il mortaio in marmo per pestare, letteralmente, tutti gli ingredienti. Tuttavia, oggi ti mostreremo come prepararlo con il mixer perché siamo sicuri che ne avrai uno in casa.


Per preparare il pesto alla genovese per 4 persone, procurati prima di tutto i seguenti ingredienti:

  • 35 grammi di pecorino grattugiato;
  • 2 spicchi di aglio;
  • 100 ml di olio evo;
  • 1 cucchiaio di pinoli;
  • Sale grosso;
  • 60 grammi di basilico;
  • 25 grammi di parmigiano grattugiato.

Preparazione

Ora che hai disposto tutti gli ingredienti sul piano di lavoro, puoi iniziare a preparare il tuo pesto alla genovese seguendo i passaggi che ti mostriamo qui sotto:

  • Lava con cura le foglie di basilico e asciugale per bene foglia per foglia, aiutandoti con un canovaccio;
  • Posiziona il basilico all’interno del mixer (o, se ce l’hai, nel mortaio in marmo);
  • Taglia l’aglio a pezzetti e aggiungilo al mixer;
  • Aggiungi anche il parmigiano grattugiato, i pinoli, il pecorino grattugiato e inizia a frullare, o, se hai usato un mortaio in marmo, a pestare;
  • Dopodiché aggiungi l’olio extravergine di oliva a filo, continuando a mixare, o a pestare, ad una velocità minima, assicurandoti che tutti gli ingredienti si amalgamano alla perfezione;
  • Aggiusta con il sale, continuando a frullare, o a pestare, fino a quando non otterrai un composto omogeneo.

A questo punto il tuo pesto alla genovese è pronto e puoi trasferirlo nella ciotola che preferisci. Se non vuoi usare subito il pesto alla genovese, coprilo con una pellicola, dopo aver aggiunto l’ultimo filo d’olio, e puoi conservarlo così per qualche giorno nel frigorifero.

Se invece vuoi assaggiarlo subito, puoi cuocere della pasta con cui condirai il pesto, ad esempio le trofie sono perfette per fare un primo con questo condimento così fresco e gustoso!

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons