Piselli: meglio freschi, in scatola o surgelati?

piselliQuando si tratta di piselli, siamo di fronte ad una categoria merceologica che ci mette davanti almeno a tre scelte diverse: ci sono quelli freschi (anche se fuori stagione sono ovviamente difficilissimi da trovare), ci sono quelli surgelati (disponibili tutto l’anno) e ci sono anche quelli in scatola, che ormai, almeno nel nostro paese, sembrano avere un ruolo del tutto residuale.

Sì, tutti ci hanno bombardato di messaggi che ci impongono la scelta del prodotto fresco, ma che fare quando questo non è disponibile? Come orientarsi? Qual è la migliore alternativa? Vediamolo insieme.

Il fresco è sempre meglio

Prima di addentrarci nella diatriba tra piselli surgelati e piselli in scatola, è bene comunque ricordare che in possibilità di presenza del prodotto fresco, questo è sempre da preferire. Si tratta di una banale questione di gusto: il prodotto in stagione, consumato fresco, riesce ad avere un sapore più deciso e non alterato, motivo per il quale dovrebbe essere sempre preferito dagli chef. 

Quando ci si vuole avventurare con prodotti che non siano freschi, possiamo seguire la breve guida che troviamo tra pochissimo.


Surgelato, o quasi pari al fresco

I più recenti metodi di surgelamento sono di molto migliori di quelli del passato. Gli ortaggi (e questo comprende anche i piselli) vengono infatti portati a temperature bassissime in pochi secondi, il che aiuta a preservare tutte le caratteristiche organolettiche e di sapore. Questo vuol dire, in parole povere, che il prodotto che possiamo trovare come surgelato, anche se non identico, è molto vicino a quello fresco. In assenza di quest’ultimo, si tratta sicuramente della scelta migliore che possiamo fare per il nostro piatto.

Evitare i piselli in scatola

Il prodotto in scatola, per quanto possa essere di qualità la marca che lo immette in commercio, è di qualità assolutamente scadente. Si tratta infatti di un alimento precotto e spesso conservato in salamoie troppo salate. È praticamente inutilizzabile per la gran parte delle ricette e dovrebbe essere dunque scartato da chiunque voglia approcciarsi, con serietà, al mondo della cucina.

La classifica finale è dunque la seguente:

  1. I piselli freschi;
  2. I piselli surgelati;
  3. I piselli in scatola, anche se la loro qualità è tanto bassa da non aver diritto neanche di essere presentati come ultima alternativa.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons