Pollo nostrano: come renderlo più tenero

polloPer chi ha la fortuna di vivere in campagna e poter allevare polli e galline in modo genuino, a volte ha la necessità di rendere il pollame più tenero e morbido durante la cottura.

Sappiamo bene che la carne dei polli nostrani è molto più dura di quelli acquistati in macelleria, con il vantaggio però di essere decisamente più saporita e naturale.

Per risolvere questo piccolo inconveniente basta adottare qualche semplice trucchetto e vedrete che la carne del pollo, dopo la cottura, risulterà davvero morbida, anche quella più resistente vicina alle ossa.

 La cottura

Per rendere la carne del pollo ruspante più tenera, è consigliato cucinarlo con metodi che richiedono tempi lunghi di cottura. Ve ne consigliamo qualcuno.


  • In brodo. Quella che vi consiglio è una cottura che ha un duplice vantaggio, cioè quello di ottenere il brodo per realizzare un primo piatto e una carne molto tenera da utilizzare come secondo piatto con un contorno di verdurine sott’olio.
  • Alla diavola. Con l’aggiunta di passata di pomodoro e un pizzico di peperoncino avrete un secondo piatto gustosissimo che ammorbidisce molto la carne del pollo, dato che la cottura è decisamente molto prolungata.
  • Disossato. Con questo metodo è possibile ottenere della polpa di pollo da poter riempire e formare una gustosissima galantina. Anche in questo caso i tempi di cottura sono prolungati e viene cotta come fosse una genovese, sommersa di acqua, poi si aspetta che il liquido si restringe fino a formare una deliziosa salsina.

Piccoli trucchi

Uno dei piccoli trucchi che potete adottare per ottenere u ottimo pollo nostrano arrosto è quello di immergerlo nell’acqua bollente e lasciarlo bollire per 10 minuti. Dopo fatto ciò, bisogna scolarlo, dopo averlo condito, metterlo in forno e procedere alla cottura nel modo classico.

Un altro piccolo trucco è quello di dividere il pollo in parti molto piccole in modo da agevolare la cottura specialmente nelle parti vicino alle ossa.

Prima di cucinare il pollo, bisogna metterlo a marinare almeno per 6 ore, vi assicuro che questa procedura servirà a rendere la carne molto più morbida e saporita.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons