Loading...

Polpette alla valdostana


Una polpetta di montagna proveniente dall’estremo nord-ovest delle Alpi italiane tanto buona quanto morbida grazie al suo cuore tenero e succoso.

All’interno della polpetta vi aspetterà infatti una fantastica sorpresa a base di tenero prosciutto e formaggio filante che completerà il gusto del piatto esaltando quello della carne che fa da scrigno a questo squisita bontà.

Un piatto ottimo per le fredde serate invernali da abbinare ad un vino rosso corposo o addirittura ad vin brulè della tradizione.

Ingredienti

Per preparare dalle 8 alle 10 polpette serviranno:


  • 500 grammi di carne macinata mista;
  • 180 grammi di prosciutto cotto;
  • 150 grammi di fontina;
  • 100 grammi di parmigiano reggiano;
  • 1 uovo;
  • 100 grammi di pane;
  • pangrattato;
  • olio extravergine d’oliva;
  • latte;
  • sale e pepe q.b.

Procedimento

Iniziamo la preparazione delle polpette mettendo il pane raffermo ad ammorbidirsi per alcuni minuti nel latte quindi, dopo averlo strizzato ed aver eliminato il liquido in eccesso, lo aggiungiamo in una boule alla carne macinata, al pangrattato all’uovo e al parmigiano.

Saliamo ed iniziamo ad amalgamare gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo e morbido in modo da poterlo modellare per creare le nostre polpette.

Schiacciamo il composto così da ottenere dei dischetti alti circa un centimetro quindi creiamo il ripieno interno appoggiandovi sopra mezza fetta di prosciutto e la fontina tagliata a dadini, usiamo un secondo dischetto per chiudere e creiamo una polpetta compatta.

Passiamo adesso le polpette nel pangrattato facendolo aderire uniformemente e le mettiamo in una padella antiaderente con dell’olio extravergine d’oliva.

La cottura delle polpette richiede circa 20 minuti in quanto va fatta a fuoco molto lento girandole più volte con la massima attenzione e con l’ausilio di una paletta da cucina in modo che non si rompano.

Sarà fondamentale infatti non far fuoriuscire il ripieno ed assicurarsi che questo risulti completamente fuso al termine della cottura.

In alternativa le polpette alla valdostana possono anche essere fritte in olio di semi per dieci minuti, ma servirà una doppia panatura utilizzando anche il rosso di un uovo oltre al pangrattato.

Una volta pronte, lasciatele raffreddare leggermente e servitele in tavola accompagnate da un contorno leggero.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons