Come preparare il burro d’arachidi in casa: la ricetta completa

burro arachidiOggi parliamo di una preparazione di base della cucina americana, una di quelle dei tempi delle nostre nonne, dato che oggi, almeno da quelle parti, tutti comprano le versioni di questo prodotto che derivano da produzione industriale.

Noi però vogliamo diventare degli chef provetti e per questo motivo impareremo a preparare in casa il burro di arachidi, una preparazione che oltre ad essere ottimo complemento per il pane può essere anche utilizzata con successo in moltissime altre preparazioni.

Vediamo insieme come possiamo preparare questa straordinaria ricetta.

Gli ingredienti

Per preparare la ricetta di oggi, avremo bisogno di:


  • 300 grammi di arachidi, da pesare esclusivamente dopo che siano stati sbucciati completamente. Si utilizzano arachidi tostati e senza sale;
  • 2 cucchiai di olio d’oliva, rigorosamente extra-vergine;
  • 1 cucchiaio di acqua;
  • Sale.

Una volta che avremo sulla nostra tavola gli ingredienti necessari, potremo procedere con la preparazione del nostro piatto di oggi, uno di quelli che può davvero portare il sorriso in tavola.

Meglio acquistare gli arachidi con guscio

Una nota preliminare è quella di cercare di acquistare soltanto arachidi che abbiano il guscio. Questo perché le versioni sgusciate contengono in genere moltissimo sale e non sono adatte alla nostra preparazione di oggi. Si tratta dunque di un’accortezza dalla quale dipende completamente la riuscita della nostra ricetta.

La preparazione

Sgusciamo le arachidi e facciamole tostare in padella per circa 10 minuti: quando cominceranno a sprigionare il loro profumo caratteristico, sarà il momento di tirarle via.

Mettiamole nel frullatore e facciamo lavorare l’elettrodomestico fino a quando non avremo ottenuto una polvere. Lavoriamo di nuovo, fino a quando non noteremo che il composto diventerà più cremoso. Si tratta di un procedimento relativamente lungo. Aggiungiamo il sale, l’olio e continuiamo a frullare.

La frullata deve essere intensa e breve, per evitare che le arachidi si surriscaldino. Nel caso in cui la pasta sia troppo grumosa, aggiungiamo un cucchiaio d’acqua.

Lavoriamo fino al raggiungimento della densità desiderata.

Mettiamo in un barattolo e conserviamo in frigorifero, anche se il sale dovrebbe essere sufficiente per preservare il prodotto per almeno 4 settimane.

Buon appetito e alla prossima ricetta su Tecnichef!

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons