Come preparare la pasta fritta in casa

pasta-frittaQuesta che vi proponiamo oggi è la ricetta di una pietanza partenopea gustosissima da preparare con pochi e semplici ingredienti. Parleremo della pasta fritta, una ricetta davvero semplicissima se si pensa che è nata per riciclare gli avanzi del giorno prima. La frittata di pasta era preparata anche per assicurare un pasto ai mariti che spesso non tornavano a casa durante la pausa pranzo o per essere gustata durante una gita al mare o in campagna.

Numerose sono le varianti che oggigiorno si preparano nelle case dei napoletani e di tutte le famiglie meridionali realizzate con l’aggiunta di salumi a tocchetti o formaggi di vario genere.

Noi preferiamo prepararla nel modo originale con questa semplice ricetta.

Ingredienti

  • 400 g di bucatini al pomodoro;
  • 100 g di parmigiano grattugiato;
  • 2 cucchiai olio extravergine di oliva;
  • 6 uova;
  • un pizzico di sale;
  • 100 g di provola dolce.

Preparazione

In una ciotola abbastanza grande versiamo le uova e un pizzico di sale. Con una forchetta iniziamo a sbatterle per bene per circa 5 minuti in modo da renderle molto spumose e soffici. Aggiungiamo il parmigiano grattugiato e mescoliamo ancora.


Tagliamo la provola a cubetti piccolissimi e uniamole alle uova. Aggiungiamo ora i bucatini e mescoliamo con cura per fare in modo che le uova scivolino dappertutto.

Prendiamo una padella abbastanza larga e versiamoci l’olio extravergine di oliva. Lasciamolo scaldare per bene, poi versiamoci il composto di pasta e uova e livelliamo per bene. Abbassiamo la fiamma e continuiamo la cottura. Dopo qualche minuto muoviamola leggermente al centro, in modo che l’uovo cuocia anche nel punto più interno della frittata.

Appena sarà dorata in superficie dobbiamo girarla per dorare anche l’altro lato. Prendiamo un coperchio dello stesso diametro della padella e capovolgiamo la frittata. Rosoliamo ancora per qualche minuto, poi spegniamo il fornello.

Una volta pronta, trasferiamola su un piatto da portata e tagliamola in tanti spicchi.

Infine serviamola molto calda.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons