Come preparare la Trippa alla Romana

trippa romanaI piatti della tradizione? Quelli buoni da sentirsi male che ormai sono difficili da trovare nei ristoranti? Sono sicuramente lo zoccolo duro della cucina italiana, quei piatti che hanno reso la nostra cucina famosa in tutto il mondo.

Oggi vi parliamo di uno dei più tipici, ovvero la trippa alla romana: si tratta di un piatto della cucina popolare non solo della città di Roma, ma anche di tutto il Lazio.

Vediamo insieme come preparare la nostra trippa alla romana, di quali ingredienti abbiamo bisogno e soprattutto come cuocerla. Pronti? Si parte per un viaggio nella tradizione.

Gli ingredienti necessari

Per preparare circa 1,5 kg di piatto, dovremo avere a disposizione:


  • 1 kg di trippa, che sia fresca e di buona qualità;
  • 100 grammi di cipolle, possibilmente bianche;
  • 70 ml di vino bianco da cucina;
  • 150 grammi di pancetta o guanciale;
  • 50 grammi di sedano;
  • 40 grammi di olio d’oliva;
  • 130 grammi di pecorino romano grattugiato;
  • 1 cucchiaino di sale;
  • 100 grammi di carote fresche;
  • Mezzo chilo di pelati;
  • 1 po’ di menta;
  • 2 spicchi d’aglio;
  • Pepe nero q.b.

Una volta che avremo messo insieme i nostri ingredienti, potremo procedere con la preparazione.

La preparazione

Innanzitutto dovremo cominciare dalla pulitura della trippa. Si tratta di una procedura piuttosto difficile, con la quale però dovremo fare per forza di cose i conti. Una volta pulita e tagliata a listarelle la trippa, mettiamola a riposare in uno scolapasta.

Nel frattempo cominciamo con il preparare il sugo. Prepariamo cipolla, aglio, sedano, carota, tagliamo a listarelle anche la pancetta o il guanciale. Mettiamo tutto a soffriggere in olio d’oliva, lasciamo insaporire un po’, aggiungiamo il guanciale, poi la trippa. Facciamo rosolare, poi facciamo sfumare il vino all’interno, aggiungiamo sale e pepe e soltanto poi aggiungiamo i pelati.

Continuiamo a far cuocere a fuoco medio per almeno un’ora, successivamente alla quale aggiungiamo anche le foglie di menta. Recuperiamo l’aglio, che avevamo messo intero, e facciamo cuocere almeno per altri 40 minuti.

La nostra trippa alla romana è pronta.

Come servirla?

Sarebbe ideale servire la nostra trippa alla romana con un contorno di bruschette, magari cosparse d’aglio. Si tratta di un piatto comunque completo, che non ha bisogno di antipasti o di primi piatti.

È buonissima anche fredda, anche se dovrebbe essere conservata al massimo per 48 ore.

Buon appetito, con la nostra ricetta per la trippa alla romana.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons