Come preparare la vellutata di ceci: la ricetta completa

vellutata ceciTorniamo a parlare di vellutata e oggi lo facciamo con una variante sicuramente meno comune, ma altrettanto buona della più famosa variante con i piselli.

Oggi parliamo infatti della vellutata di ceci, un piatto che può essere fatto non solo per riscaldare i freddi giorni invernali, ma ogni volta che avremo bisogno di un piatto sano, buono e che richiami un po’ quelli che sono i grandi piatti della tradizione della cucina italiana.

Vediamo insieme come si prepara, facendo una lista degli ingredienti necessari e di tutta la procedura per avere un piatto davvero a prova di chef.

Pronti? Oggi cuciniamo insieme qualcosa di veramente buono.


Gli ingredienti

Per preparare la vellutata di ceci, avremo bisogno di:

  • 600 grammi di ceci secchi. Vanno messi a bagno, come vedremo dopo, per almeno 12 ore in acqua fredda;
  • Olio extravergine di oliva. Ne dovrebbero bastare 70 ml;
  • Sale e pepe per condire;
  • Un paio di spicchi d’aglio, quello buono;
  • Un po’ di rosmarino;
  • Un po’ di prezzemolo fresco per guarnire.

Una volta che avremo messo insieme questi ingredienti, potremo procedere con la preparazione della vellutata di ceci.

La preparazione

Innanzitutto la sera prima dovremo mettere a bagno, in una ciotola capiente d’acqua fredda, i ceci. Questo serve per far rinvigorire i ceci e soprattutto per togliere un po’ del retrogusto metallico. L’acqua, se possibile, andrebbe cambiata ogni 3–4 ore.

Facciamo soffriggere in abbondante olio i nostri spicchi d’aglio, fino a quando si saranno imbionditi. Aggiungiamo anche il rosmarino. Aggiungiamo i ceci e facciamo soffriggerli per 2–3 minuti.

Trasferiamo il tutto in una pentola capiente, dove metteremo a bollire i nostri ceci per almeno 3 ore. Una volta che la cottura sarà prossima alla sua ultimazione, aggiungiamo il sale e il pepe.

Frulliamo il tutto con un frullatore a immersione.

La nostra vellutata è pronta per essere servita, magari con qualche crostino bagnato con un po’ d’olio d’oliva. Guarnite il tutto con un po’ di prezzemolo, da aggiungere all’ultimo in quanto non dovrebbe cuocere, mai.

Buon appetito e alla prossima ricetta su Tecnichef! Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook!

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons