Qual è il tempo di cottura degli asparagi?

asparagi cotturaGli asparagi sono un prodotto straordinario che può essere, però, rovinato da una cottura non adeguata. Per questo motivo abbiamo preparato una guida che riporta i tempi di cottura per ogni modalità, aiutandovi a costruire un portafoglio di pietanze da chef che vi aiuteranno a migliorare ai fornelli.

Vediamo insieme quali sono le modalità e i tempi di cottura degli asparagi, veri principi della tavola e contorno spesso più importante della pietanza principale.

Cottura al vapore

È forse la cottura più indicata per gli asparagi, dato che è in grado di conservarne il sapore e la consistenza senza alterarne la struttura. Basta posizionare 5 cm d’acqua all’interno di una pentola, far bollire, posizionare il prodotto nel cestello e attendere che la cottura sia ultimata. Tempo di cottura: 5-6 minuti, a seconda delle dimensioni del prodotto.

Cottura in padella

Gli asparagi possono essere preparati anche in padella. Basta aggiungere un grasso a fiamma viva, come il burro o l’olio d’oliva, posizionare i nostri asparagi e attendere il termine della cottura. Bastano tra i 3 e i 5 minuti, a seconda della grandezza degli asparagi.


Bollire gli asparagi

Gli asparagi possono essere anche bolliti, anche se si tratta di una modalità di cottura che non consigliamo, in quanto  in genere porta via molto del delicato sapore di questa pietanza. In questo caso basteranno anche soltanto 2 minuti. Evitiamo di cuocerli troppo, potrebbero spappolarsi.

Consigli generali

Gli asparagi devono essere salati sempre alla fine della cottura, per non alterare la stessa e soprattutto per non andare a tirare fuori dal prodotto l’acqua che lo rende tenero.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons