Scarola stufata: la ricetta completa

scarola stufataChi mangia la scarola, non muore mai. Forse non sarà proprio vero questo celebre proverbio napoletano, ma è vero che la scarola è buonissima e che oggi dovremo imparare una ricetta per prepararla.

Parliamo della scarola stufata, una delle migliori ricette che possono essere preparate partendo da questo ingrediente. Vediamo insieme come si prepara, quali sono gli ingredienti e quali sono le cotture. Vediamo insieme come procedere.

Gli ingredienti

Gli ingredienti per preparare la nostra scarola sono i seguenti:

  • Scarola, due cespi, che siano buoni e freschi;
  • 2 spicchi d’aglio, possibilmente italiano in quanto è più buono;
  • Acciughe, un paio;
  • 50 grammi di uvetta;
  • 50 grammi di pinoli;
  • Un pugno di noci, da non spellare;
  • 10 olive snocciolate;
  • Se possibile da reperire, la scorza di parmigiano;
  • Olio extra vergine d’oliva, q.b.
  • Sale, q.b.

Una volta che avremo messo insieme i genuini ingredienti che sono necessari per questa preparazione, andiamo avanti con la ricetta.


La preparazione

Cominciamo con il lavare per bene le scarole. Eliminiamo le foglie esterne, nel caso in cui non fossero buone, tagliamo il cespo duro e tagliamola a pezzi grossolani.

Prepariamo la nostra padella. Mettiamo 4 cucchiai d’olio d’oliva extra-vergine, due spicchi d’aglio, le acciughe (che prima dovremo preparare lavandole, per portare via il sale), la scorza del formaggio (se siamo in grado di trovarle), le olive, l’uvetta (che avremo ravvivato in un bicchiere d’acqua caldo), anche le noci.

Aggiungiamo, dopo che i nostri ingredienti si saranno un po’ tostati, le scarole tagliate a pezzi. Copriamo la pentola con un coperchio e facciamola stufare. Cuociamola ovvero molto lentamente, fino a quando la scarola si sarà ammollata per bene e l’acqua di cottura sarà completamente evaporata.

La nostra scarola stufata è pronta, anche se con i trucchi non è finita qua.

Veramente buono? Mangiatele riscaldate!

Ogni buona forchetta napoletana sa bene che le scarole stufate sono ancora più buone se riscaldate. Se volete gustarle così, preparatele il giorno prima, poi ripassatele in padella il giorno dopo.

Il risultato sarà assolutamente straordinario. Con le nostre scarole abbiamo terminato. Alla prossima ricetta su Tecnichef, con magari un altro salto nella tradizione del nostro splendido paese.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons