Loading...

Tè giapponese: ottimo per il relax


L’abitudine di bere il tè è nata in Cina, ma pian piano è entrata anche nella cultura giapponese tanto da diventare parte di importanti riti e cerimoniali. In Giappone il tè è amato e apprezzato da secoli e non è solo un semplice momento di pausa o meditazione, ma si utilizza anche come rimedio per vari malanni.

Per i giapponesi quella del tè è un’abitudine salutare, necessaria per il benessere. I tè giapponesi non provengono da piante diverse, ma dalla stessa pianta, la Camellia sinensis.

A conferire alle bevande sapori e proprietà diverse, sono i diversi tipi di lavorazione. Vediamo ora di conoscere assieme i tè giapponesi e le loro proprietà. Buona lettura!

I tè giapponesi: la guida

Il tè giapponese è ricco di sostanze benefiche, soprattutto di antiossidanti, come ad esempio: i polifenoli, ma contiene anche vitamine e sali minerali. Per questo viene apprezzato anche come protezione del sistema immunitario.


Inoltre ha un effetto detox sull’organismo e migliora la digestione. I benefici del tè per la nostra salute sono tanti e diversi, ma non bisogna esagerare perché il tè contiene teina.

La teina è una sostanza eccitante che, però, può generare insonnia e agitazione e si sconsiglia agli ipertesi e ai soggetti sensibili o che soffrono di insonnia.

I vari tè giapponesi

I tè giapponesi più particolari sono il Kukicha e il Bancha. Il Kukicha si produce utilizzando unicamente i gambi della pianta Camellia sinensis. Il Bancha, invece, si produce solo con le foglie adulte, che gli conferiscono un sapore più amaro.

Il Genmaicha è il tè che si utilizza per la tipica colazione giapponese. Il Sencha è un altro tipico tè della cultura giapponese, è ricco di polifenoli e viene lavorato a vapore e le foglie rollate.

Il Tamaryokucha si lavora similmente al Sencha, ma le foglie vengono solo arricciate. Il Gyokuro è il tè speciale, ricco di clorofilla che gli conferisce un sapore dolce.

L’Houjicha infine ha un colore bellissimo, è dorato e il suo sapore è deciso grazie alla tostatura. Il Tencha è l’ultimo che vogliamo presentarti, è un tè dal vivo colore verde scuro che, se macinato, serve a produrre il tè Matcha.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2020 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons